Thailandia, morto un turista: è scivolato in una cascata per fare un selfie

Ennesimo tragico incidente a causa della mania dei selfie. Un turista scivola in una cascata: l’incredibile incidente è avvenuto in Thailandia

Thailandia turista selfie

Ancora un incidente, avvenuto questa volta in Thailanda, quando un turista, intento a fare un selfie, è scivolato in una cascata sull’isola di Koh Samui. Il tragico gesto è stato riferito dalla polizia locale: il 33enne è caduto nella cascata Na Mueang 2, dove era già morto un turista spagnolo nello scorso luglio. Il tenente Phuvadol Viriyavarangkul ha svelato: “Ci sono volute diverse ore per recuperare il corpo perché il terreno è molto scivoloso. Il suo amico ci ha detto che stava cercando di fare un selfie, è scivolato e caduto”. Secondo quanto s’apprende da uno studio del 2018 dell’All India Institute of Medical Sciences, gli incidenti con lesioni personali hanno ucciso 259 persone in tutto il mondo tra ottobre 2011 e novembre 2017.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Thailandia, morto anche un turista italiano

Nei giorni scorsi è scomparso anche un turista italiano, Andrea Parmeggiani, originario di Bologna, che si trovava in Thailandia per trascorrere diversi giorni di vacanza. Si dovrebbe trattare di un malore: esclusa l’ipotesi di una morte violenta. Il sindaco di Molinella, Dario Mantovani, ha svelato: “Sono stato avvertito ieri. È un ragazzo di 33 anni, quasi coetaneo, in paese tante persone lo conoscevano. Non ho avuto modo di parlare con i familiari: con i dovuti modi e i dovuti tempi mi metterò in contatto con loro”.