Sigaretta Elettronica, trovata possibile causa delle malattie: la vitamina E acetato

Sigaretta elettronicaSigaretta elettronica: l’agenzia americana per il controllo delle malattie ha reso noto che una delle cause delle malattie è la vitamina E acetato.

In questi mesi i casi di malattie polmonari collegati all’utilizzo della sigaretta elettronica sono aumentati esponenzialmente negli Stati Uniti. Dalla prima manifestazione ad oggi le persone finite in ospedale per problemi respiratori sono 2.051 ed i decessi sono giunti sino a 40. Per contrastare quella che si è presentata come una vera e propria epidemia in diversi Stati americani è stato impedita la vendita di oli e accessori per le e-cigarette, nel contempo l’agenzia americana per il controllo delle malattie ha cercato di capire quali fossero gli elementi alla base delle malattie.

Quasi subito è stato chiarito che la maggior parte dei casi si sono verificati in persone che utilizzano oli artigianali (al thc o alla nicotina), fatti home made o acquistati in strada o su internet. Questo spiega il perché in Europa, dove c’è un maggiore controllo su dosaggi e vendita, non ci siano stati casi simili. Ciò nonostante il livello di allerta a riguardo è stato innalzato in attesa di capire con certezza cosa causi le malattie.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Sigaretta elettronica: la vitamina E acetato una delle possibili cause delle malattie

In queste ore proprio l’agenzia americana per il controllo delle malattie ha comunicato di aver isolato un elemento altamente nocivo nei polmoni di alcuni pazienti malati. Tale elemento potrebbe essere la causa principale delle malattie: “Per la prima volta abbiamo individuato una potenziale tossina che desta preoccupazione, la vitamina E acetato, in campioni biologici di pazienti”. A spiegarlo è Anne Shuchat (numero due del centro controllo malattie) che aggiunge: “I campioni hanno fornito la prova della presenza di vitamina E acetato nel sito principale delle lesioni ai polmoni”.

Problema risolto dunque? Non esattamente, visto che non è stata trovata una correlazione causa effetto. La vitamina E acetato è una sostanza molto dannosa, ma i medici non escludono che ce ne possano essere altre che causano malattie polmonari. Insomma si tratta di un passo in avanti, ma l’emergenza al momento non è scongiurata.

Sciarretta Massimiliano