Home News Luca Sacchi, la mamma: “Mio figlio, una persona spettacolare”

Luca Sacchi, la mamma: “Mio figlio, una persona spettacolare”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:15
CONDIVIDI

L’omicidio di Luca Sacchi, il giovane ucciso a Roma, parla la mamma: “Mio figlio, una persona spettacolare, non come quei delinquenti…”.

Omicidio Luca Sacchi
(Facebook)

Si torna a parlare della morte di Luca Sacchi, ucciso giovedì sera di 2 settimane fa a Roma. Per l’omicidio sono stati arrestati Valerio Del Grosso e Paolo Pirino. L’inchiesta sull’omicidio va avanti e diversi sono gli aspetti da chiarire. Nei giorni scorsi, si sono celebrati i funerali e ha pesato l’assenza della fidanzata Anastasiya. La giovane ha poi spiegato le ragioni di questa decisione.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Parla la mamma di Luca Sacchi, il giovane ucciso a Roma

Intanto, sono anche tornati a parlare i genitori del giovane ucciso, con un appello rivolto proprio alla fidanzata del figlio.. Ieri sera, a Quarto Grado, lo sfogo della mamma di Luca Sacchi: “Lui era scherzoso, scherzava sempre, in continuazione. Lo sentivi che rideva, era sempre allegro, sempre felice. E rideva, rideva… perché è proprio scherzoso. Era uno scherzo vivente”.

Il dolore della donna è straziante: “Adesso sarà tutta un’altra vita. Io non ho mio figlio. Non so neanche che vita sarà. Mi hanno tolto la vita, il sole mi hanno tolto. Ma perché poi solo quelli buoni vanno via e questi così no? Perché la madre non glielo dice? Perché non gli dice ‘Parla, no?’. Se la mamma era così… lo sa che significa essere madre, no? Luca era un figlio spettacolare, non era un delinquente come questi. Perché ci deve rimettere mio figlio per loro”.

Quindi parla ancora della fidanzata del figlio: “Per me era come una figlia, è stata cinque anni con Luca. Cinque anni dentro questa casa. Io spero vivamente che lei non c’entri assolutamente niente. Io quando stava qui le ho detto ‘Anastasiya, c’entri qualcosa con questa storia?” e lei mi ha risposto ‘No, Tina. No, Tina”. A un certo punto però non l’ho più vista e allora mi chiedo: se sei innamorata, perché non vieni più? Lei sapeva come stavo per via di Luca eppure non si è fatta più vedere. Se mi avesse detto di voler essere al funerale, io l’avrei protetta”.