Donna morta Frosinone | ritrovata senza vestiti | sentito il compagno

donna morta Frosinone
Mistero donna morta Frosinone FOTO Facebook

Si indaga sul caso di una donna morta a Frosinone e trovata con una ferita alla testa e senza alcuni indumenti su di sé, sul greto di un fiume del posto.

È finito nel peggiore dei modi il caso di una donna morta a Frosinone, con la vittima ritrovata prima di vita diverse ore dopo essere sparita. Si chiamava Michela Rezza ed aveva 37 anni. Il cadavere è stato rinvenuto sul greto del fiume Cosa ad Alatri, non lontano dalla città ciociara. Sulla testa di Michela c’era una vistosa ferita e lei era parzialmente svestita. La scena nella quale le forze dell’ordine hanno iniziato a compiere i primi rilievi e la ricerca di potenziali indizi sembra proprio essere quella di un omicidio. Le autorità hanno subito reperito le persone che facevano parte della vita della donna morta a Frosinone. In primis il compagno, già interrogato per diverse ore. L’ipotesi del delitto pare essere estremamente plausibile. Il ritrovamento del cadavere risale al pomeriggio di ieri. Verso le 16:00 un cercatore di funghi aveva notato la presenza di qualcosa di strano e di indefinito da lontano. Dopo essersi avvicinato, ecco la macabra scoperta.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Donna morta Frosinone, due le piste seguite dagli inquirenti

La 37enne non aveva alcun documento con sé ma la sua identificazione non è risultata complicata. Infatti, incrociando l’episodio del ritrovamento del corpo con la denuncia giunta appena in mattinata sulla scomparsa di Michela Rezza è stato possibile confermare che quel corpo era il suo. La donna abitava a Pignano, una frazione di Alatri. La ferita ben visibile appare sull’arcata sopraccigliare sinistra. Resta comunque verosimile anche l’ipotesi della caduta. Mentre la mancanza di alcuni indumenti potrebbe essere una conseguenza dell’azione della corrente del fiume. I carabinieri di Frosinone hanno esaminato l’area utilizzando delle cellule fotoelettriche. Nel giro di qualche giorno dovrebbe svolgersi anche un esame autoptico all’ospedale ‘Fabrizio Spaziani’ di Frosinone per stabilire orario e causa della morte della vittima. Oltre al compagno verranno presto ascoltati anche i familiari di Michela Rezza. L’obiettivo è capire dove sia stata Michela e con chi nelle ore immediatamente precedenti la sua morte.