Maddie McCann, bufera sull’ex investigatore: “Le ricerche sono uno spreco di risorse”

Maddie McCannUn ex detective di Scotland Yard ha dichiarato che le indagini sulla scomparsa di Maddie McCann sono uno spreco di risorse, generando una bufera.

Il caso di scomparsa di Maddie McCann è probabilmente uno dei più noti della storia. La bimba è scomparsa nel 2007 durante una vacanza con la famiglia in Portogallo. Da quel giorno sono stati segnalati diversi avvistamenti e seguiti numerose piste (ultima quella del pedofilo), ma nessuna ha portato a risultati concreti. Da qualche anno la polizia britannica ha stanziato altri fondi per la ricerca e sta lavorando su una nuova pista, della quale però non sono stati condivisi dettagli.

Data la risonanza mediatica del caso, infatti, si ritiene che ogni fuoriuscita di informazioni possa compromettere l’andamento delle indagini. Su consiglio degli investigatori gli stessi genitori di Maddie, Kate e Gerry, hanno smesso di rilasciare interviste e rifiutano di comunicare dettagli in proposito. Sicuri che la figlia sia ancora viva e possa essere ritrovata i due si sono scagliati contro Netflix per un documentario sulla scomparsa di Maddie che avrebbe potuto compromettere le indagini.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Detective nella bufera per le dichiarazioni sul caso Maddie McCann

Secondo quanto riportato dal ‘Daily Star‘, l’ex investigatore Coxton avrebbe contattato l’Independent Office Of Police Conduct per chiedere la chiusura del caso che riterrebbe “Il peggiore scandalo della storia della Met Police”. Secondo quanto riferito dal tabloid britannico l’ex poliziotto riterrebbe l’indagine un “incredibile spreco di risorse”, visto che Scotland Yard avrebbe speso 12 milioni di euro per finanziare le ricerche di una bambina ormai scomparsa da 12 anni.

Sulla notizia diffusa dal ‘Daily Star’, l’ex investigatore non ha voluto rilasciare alcuna dichiarazione. Lo hanno fatto degli amici della famiglia McCann. A tal proposito hanno dichiarato: “L’opinione di un ufficiale in pensione che non ha nemmeno lavorato al caso sono francamente ridicole“. Gli stessi hanno aggiunto: “E’ offensiva nei confronti della famiglia e degli investigatori che stanno facendo il loro meglio per capire cos’è successo“.

Proseguendo nella linea del silenzio mediatico, i genitori di Maddie non hanno voluto rilasciare dichiarazioni sulle opinioni di Coxton. Il loro legale ha in ogni caso pubblicato una nota ufficiale in cui ringrazia la Polizia: “Kate e Gerry sono estremamente grati alla Polizia”.