Giordania: agguato contro i turisti nella città antica di Jerash

Choc in Giordania: agguato da parte di un uomo contro i turisti nella città antica di Jerash, accoltellate sei persone, ignoto il movente.

(AHMAD ABDO/AFP via Getty Images)

Un uomo ha ferito quattro turisti stranieri e altre due persone in un attacco nella città giordana di Jerash, dicono fonti della sicurezza. Tre messicani e uno svizzero sono rimasti feriti insieme a una guida turistica e una guardia di sicurezza nella popolare destinazione turistica. Jerash è nota soprattutto per gli antichi resti della civiltà romana.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Agguato in Giordania: accoltellate sei persone a Jerash

Il sospetto aggressore è stato arrestato nelle vicinanze, dice la polizia. Jerash, sede di un antico sito romano ben conservato, attira ogni anno migliaia di visitatori stranieri. Alcuni video diffusi sui social media mostrano una donna che giace sanguinante per terra e un’altra donna con una camicia macchiata di sangue. Un turista americano, Marco Junipero Serra, ha detto alla BBC che la persona che aveva effettuato l’attacco era vestita di nero e aveva il viso coperto da una maschera.

Secondo le testimonianze, l’aggressore ha saltato una recinzione del sito, stamattina, e ha iniziato a pugnalare le persone indiscriminatamente. Il turista americano accusa la polizia del luogo di non aver chiuso il sito durante l’aggressione. In quel modo, tutti potevano entrare e uscire liberamente. Uno dei feriti era Ali El Agrabawi, autista di un autobus turistico. All’ospedale di Jerash ha detto ai giornalisti di essere stato pugnalato mentre cercava di impedire all’aggressore di entrare in una caffetteria piena di turisti. La Giordania, considerata una destinazione relativamente sicura, dipende fortemente dalla sua industria turistica. Secondo l’ente del turismo del paese, il paese ospita 21.000 siti archeologici e storici.