Giorno dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate: che cos’è, orari, programma

Giornata Unita Nazionale
Il Presidente Sergio Mattarella,nel Giorno dell’Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate,

Oggi 4 novembre si celebra il giorno dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate: ecco di cosa si tratta e qual è il programma delle celebrazioni.

Nella giornata di oggi si celebra il 101° anniversario della Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate. Sebbene il nome possa portare alla memoria la liberazione dell’Italia dal dominio Austro-ungarico e Borbonico durante il Risorgimento (celebrato il 17 marzo), questa celebrazione è nata nel 1918, dopo la conclusione della Prima guerra mondiale. Ad istituirla sono stati i Savoia, per celebrare la vittoria nel conflitto e la definitiva unificazione del territorio nazionale. In questa giornata, inoltre, si celebrano tutte quelle persone che sono cadute in battaglia per assicurare il raggiungimento dell’unificazione. Da ricordare la cerimonia del 1921, durante la quale venne deposto il corpo del milite ignoto.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate: orari e programma

Sebbene vi sia una celebrazione nazionale che avrà luogo nella città di Napoli alla presenza delle massime cariche dello Stato, la giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate viene celebrata singolarmente anche da molte altre città. L’obbiettivo principe della celebrazione è quello di ricordare tutti soldati caduti durante la Prima guerra mondiale. Intorno alle 10:30 si procede con l’alza bandiera e la deposizione delle corone d’alloro. Quindi si procede con il ricordo delle eroiche gesta dei militari caduti e con la celebrazione del risultato ottenuto. Alle 11:30 su Rai Uno sarà possibile assistere alla cerimonia di Napoli ed al discorso del Presidente della Repubblica.

A corollario della cerimonia, sugli altri canali della Rai sarà possibile vedere degli approfondimenti storici (su Rai Storia ce ne saranno diversi) con i quali si ricorda gli avvenimenti che hanno portato alla definitiva unificazione del territorio nazionale. Le cerimonie continueranno per tutto il pomeriggio fino all’ammaina bandiera delle 18:00.

Fabio Scapellato