Home News Balotelli, capo ultrà sull’episodio di razzismo: “Gli ululati li ha sentiti in...

Balotelli, capo ultrà sull’episodio di razzismo: “Gli ululati li ha sentiti in testa”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:54
CONDIVIDI

Balotelli razzismoUno dei capi ultrà della curva del Verona minimizza sull’episodio di razzismo contro Balotelli, sostenendo che si tratta di semplice goliardia.

Ieri pomeriggio, durante l’incontro Verona-Brescia, si è verificato l’ennesimo episodio di razzismo ai danni di un giocatore di colore. Casi simili si erano verificati lo scorso anno ai danni di Koulibali e il mese scorso ai danni di Lukaku. Ieri l’obiettivo degli “Ululati” della curva è stato Mario Balotelli. L’attaccante del Brescia non ha gradito il gesto di razzismo dei tifosi avversari ed ha protestato in campo scagliando un pallone verso la curva. Subito dopo Super Mario ha fatto capire di non avere intenzione di continuare la partita, ma l’intervento dei compagni di squadra lo ha fatto tornare sui suoi passi.

In attesa di capire quali saranno i provvedimenti della Federazione contro i tifosi scaligeri e la società, il capo ultrà del Verona Luca Castellini ha minimizzato l’episodio. Intervistato da ‘Radio Café‘ ha negato che la tifoseria dell’Hellas sia razzista: “Noi abbiamo una cultura identitaria di un certo tipo, siamo una tifoseria che è dissacrante, che prende per il c… il giocatore pelato, quello con i capelli lunghi, il giocatore meridionale e il giocatore di colore, ma non lo fa con istinti politici o razzisti. Questo è folklore, si ferma tutto lì”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Capo Ultrà: “Balotelli? Non sarà mai del tutto italiano”

Poco dopo lo stesso Castellini contraddice la sua assurda giustificazione, con un commento decisamente razzista contro Balotelli: “Balotelli? E’ italiano perché ha la cittadinanza italiana ma non potrà mai essere del tutto italiano”. Non sazio dello sfoggio di intolleranza, il capo ultrà continua dicendo: “Ce l’abbiamo anche noi un negro in squadra, che ha segnato ieri, e tutta Verona gli ha battuto le mani. Ci sono problemi a dire la parola negro? Mi viene a prendere la Commissione Segre perché chiamo uno negro? Mi vengono a suonare il campanello?”.

Fiero della cultura identitaria della curva del Verona, l’ultrà si dice sicuro che non verranno presi provvedimento per l’episodio contro Balotelli. A suo modo di vedere, infatti, solo alcune persone hanno rivolto versi razzisti contro il calciatore e quasi nessuno li avrebbe sentiti: “Quegli ululati sono di quattro persone che sono stati sentiti solo da chi ha fatto il video. Balotelli li ha sentiti nella sua testa”.