Incidente sulla A13 nella notte: nell’urto muore un’intera famiglia

Un tragico incidente stradale sulla A13, all’altezza del bolognese, ha causato la morte di un’intera famiglia che stava viaggiando su un camper.

La notte tra l’1 ed il 2 novembre è stata segnata dalla morte di diverse persone per incidenti stradale. Nel veneziano una macchina condotta da un ragazzo appena maggiorenne si è schiantata e ne ha fatto le spese la fidanzata di 19 anni (Giulia Zandarin). Sempre durante la notte, sulla A 13, all’altezza di Bologna, ha perso la vita un’intera famiglia. L’incidente, anche in questo caso, è stato causato da un automobilista che ha perso il controllo della sua vettura.

Secondo una prima ricostruzione della dinamica, infatti, la famiglia stava viaggiando sul tratto autostradale (probabilmente per fare ritorno a casa dopo una vacanza) a bordo di un camper. All’altezza di uno svincolo l’utilitaria è andata a sbattere contro il camper deviandone irrimediabilmente il percorso. L’uomo alla guida non è riuscito ad evitare l’impatto contro il newjersey ed il camper si è ribaltato.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Incidente letale sulla A13: i soccorsi non hanno potuto far nulla per salvare la famiglia

A bordo del camper c’era una giovanissima coppia di genitori, padre di 32 anni e madre di 29 anni, e la loro figlia neonata (appena 5 mesi). L’urto violentissimo ha causato loro delle ferite gravi ed all’arrivo dei soccorsi sul luogo dell’incidente tutti e tre erano in fin di vita. I paramedici hanno fatto il possibile per salvare loro la vita, ma alla fine si sono visti costretti a dichiararne il decesso. La giovane famigliola era originaria di Vicenza e stava con ogni probabilità facendo ritorno a casa. I passeggeri dell’utilitaria, 4 persone, sono rimasti feriti.