Home News Omicidio Luca Sacchi, la mamma di Del Grosso: “Sono distrutta, deve pagare”

Omicidio Luca Sacchi, la mamma di Del Grosso: “Sono distrutta, deve pagare”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:41
CONDIVIDI

Omicio Luca SacchiParlando del possibile coinvolgimento del figlio nell’omicidio di Luca Sacchi, la mamma di Del Grosso dichiara che è giusto che il figlio paghi.

L’omicidio di Luca Sacchi ha distrutto la sua famiglia e sconvolto gli italiani che in questa settimana stanno seguendo le evoluzioni delle indagini per capire cosa sia realmente successo quella sera fuori dal pub John Cabot di Roma. Mentre gli investigatori cercano di chiarire i punti oscuri sulla dinamica dell’omicidio, su quanto accaduto nelle ore precedenti e sul ruolo avuto da Giovanni Princi e dalla fidanzata di Luca, Anastasiya, c’è chi ha avuto un ruolo fondamentale sull’arresto dei presunti omicidi e soffre per il coinvolgimento del figlio in un delitto.

Parliamo ovviamente della mamma di Valerio Del Grosso (uno dei due ragazzi arrestati con l’accusa di omicidio). La donna, infatti, dopo aver sentito cos’era successo a Luca si è fatta accompagnare dal figlio Andrea al Commissariato ed ha dichiarato: “Credo che mio figlio Valerio abbia fatto una cazzata. Temo sia stato lui, forse è coinvolto nell’omicidio di Luca Sacchi”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La mamma di Del Grosso: “Sono distrutta, mio figlio deve pagare”

Per il momento sia  Del Grosso che Pirino non hanno voluto rilasciare dichiarazioni agli inquirenti, ma probabilmente lo faranno nelle prossime ore. Intanto la madre di Valerio ha rilasciato un’intervista al giornale Radio 1 in cui ha spiegato di aver denunciato il figlio per il suo bene, nella speranza che una giusta punizione gli dia una possibilità di riscatto. La donna ha detto anche che non ha mai avuto dubbi sul fatto di denunciarlo: “Non ho pensato mai nemmeno un minuto che si potesse fare una cosa diversa da quella che ho fatto. La nostra è una famiglia perbene, di lavoratori e per questo non potevamo aggiungere al dolore di questa tragedia la vergogna di sentirci in qualche modo complici”.

Il pensiero della donna va poi ai genitori ed ai familiari di Luca Sacchi: “Sono distrutta dal dolore sapendo che una mamma e un papà, un’intera famiglia, stanno piangendo la morte di un figlio”. Quindi, parlando ancora una volta delle colpe del figlio aggiunge: “Ancora non posso credere che Valerio abbia potuto fare un gesto simile. E come me tutti quelli che lo hanno visto crescere nel quartiere. È giusto che adesso paghi”.