Meningite: una ragazza di 25 anni gravissima a Rimini

Un nuovo grave caso di meningite: una ragazza di 25 anni gravissima a Rimini, è in coma farmacologico, 3 giorni fa il ricovero.

meningite allarme foggia
(Kevork Djansezian/Getty Images)

Nuovamente allarme meningite, l’ultimo caso viene denunciato a Rimini. Appena un mese e mezzo fa, la vicenda della studentessa sarda Aureliana Del Rio, stroncata da un’infezione da meningite sepsi meningococcica. Emerge ora il caso di una sua coetanea che è stata ricoverata in Rianimazione all’ospedale di Rimini perché affetta da meningite.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Ragazza di 25 anni grave per meningite

Da quanto si apprende, la ragazza versa in gravissime condizioni. Ricoverata all’ospedale Infermi, sarebbe in coma farmacologico. Avviata già da ieri la profilassi su tutti i familiari, gli amici e le persone con cui ha avuto a che fare in questi giorni. La ragazza, originaria del capoluogo, si era sentita male sabato sera. Da lì a poco, la situazione si era aggravata.

Al rientro a casa, la febbre era rapidamente salita. Immediata la corsa in Ospedale, il ricovero, gli esami e la diagnosi che ha messo in allarme i suoi cari: meningite da meningococco. Ausl Romagna evidenzia: “Il meningococco è un batterio che molto raramente, in individui che si trovano in condizioni di particolare vulnerabilità, è causa di malattie importanti quali la meningite o la setticemia. Casi isolati di meningite rientrano nella assoluta normalità epidemiologica della meningite nel nostro paese. L’infezione si trasmette attraverso le goccioline di saliva a seguito di contatti interpersonali ravvicinati e prolungati e il tempo di incubazione della malattia è di norma di 3-4 giorni”. Non c’è nessun allarme sanitario, viene precisato.