Andrea Alongi, lo Youtuber arrestato per droga – VIDEO

Chi è Andrea Alongi, che fine ha fatto il testimone del processo Bonsu: lo Youtuber arrestato per droga, i suoi guai con la giustizia.

(screenshot video)

Divenne un fenomeno del web dopo la sua testimonianza al processo Bonsu, mandata in onda su “Un giorno in Pretura“. Poi anche ‘grazie’ ad Andrea Dipré divenne egli stesso Youtuber. Stiamo parlano di un personaggio che in molti ricorderanno: Andrea Alongi. “5 euro, due canne”, disse in sede di processo per giustificare l’acquisto di una modica quantità di marijuana da alcuni pusher.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Chi è Andrea Alongi: i suoi guai con la giustizia

Ma non solo: nel corso dell’interrogatorio in Tribunale, tirò fuori diverse frasi diventate un tormentone. Vero e proprio meme vivente, Andrea Alongi venne anche remixato in un videoclip, anche questo finito su Youtube. Personaggio sopra le righe, l’acquisto di droga in quell’occasione non comportò per lui nulla: i guai seri iniziarono soltanto dopo, a causa di alcuni video che incitavano in maniera più o meno ironica alla violenza.

Adesso però per lo Youtuber è arrivato addirittura l’arresto: “colpa” del suo debole per le droghe leggere. Secondo quanto riportano le cronache locali, infatti, il giovane qualche giorno fa è stato fermato per strada dai carabinieri, insospettiti dal suo atteggiamento. In tasca, aveva una quantità modica di stupefacente, ma i militari dell’Arma hanno voluto vederci chiaro. Perquisita casa, hanno rinvenuto ben 114 grammi di hashish, diverse piante di marijuana, una serra attrezzata per la coltivazione. Inoltre aveva alcuni strumenti per il confezionamento. Andrea Alongi è stato arrestato e processato per direttissima. La sua condanna è a un anno e 6 mesi.