Abbandona le figlie in auto per stare con il fidanzato, morte due gemelle di 3 anni

E’ successo a Hinesville, Stati Uniti: una donna ha abbandonato le figlie adottive in macchina per poter passare del tempo in intimità con il fidanzato. Le due piccole sono state trovate morte.

(Fonte: Facebook)

Claudette Foster, madre adottiva di due bimbe gemelle di tre anni, ha abbandonato le figlie in macchina per poter passare del tempo a casa del fidanzato, soli. L’automobile della donna, rimasta parcheggiata sotto il sole cocente per diverse ore, ha raggiunto la temperatura di 50 gradi, e le due piccole non sono riuscite a sopravvivere al colpo di calore. E’ successo a Hinesville, una città in Georgia, negli Stati Uniti. Raelynn e Payton, le due gemelline, erano state sottratte ai genitori biologici perché questi erano stati ritenuti incapaci di badare a loro. Nessuno si sarebbe mai aspettato un epilogo così terrificante.

Potrebbe interessarti anche –> Seggiolini antiabbandono, dal 7 novembre scatta l’obbligo: le ultime novità

Abbandona le figlie in auto: madre adottiva accusata di omicidio

Sono morte così Raelynn e Payton Keyes, figlie adottive di quella donna che adesso è accusata di omicidio. Claudette avrebbe deciso di abbandonare le piccole in macchina, parcheggiata sotto il sole nei pressi della casa del fidanzato, per poter passare del tempo in intimità con il compagno senza doversi occupare delle due bambine. Non si sarebbe tratta di una svista, dunque, ma di una decisione premeditata. A lanciare l’allarme sono stati i parenti della donna, che per ore hanno provato a rintracciare lei e le bambine, fino a quando non hanno trovato le piccole abbandonate in macchina, senza vita.

CLICCA QUI per leggere tutte le nostre notizie anche tramite il servizio di Google News!