Roma, cinese accoltellato alla gola davanti alla stazione Termini

Accoltellamento davanti alla stazione Termini, nel centro di Roma. La vittima, un cinese sulla trentina, è in gravi condizioni. E’ caccia ai due aggressori.

Lo hanno trovato disteso a terra in mezzo a un lago di sangue davanti alla stazione Termini, nel centro di Roma. La vittima, un cinese di una trentina d’anni, è stato accoltellato alla gola e si trova in gravi condizioni. Ora è caccia a due aggressori.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Bagno di sangue davanti alla stazione Termini

La vittima dell’accoltellamento è stata soccorso ieri sera su un marciapiede nei pressi della stazione Termini di Roma. Trasportato d’urgenza in ospedale, è stato poi ricoverato in prognosi riservata. Sul posto è quindi intervenuta la Polizia, che ha subito aperto un’indagine sulla vicenda.

Stando alle prime testimonianze, il cittadino cinese, descritto come un uomo di una trentina d’anni, sarebbe stato aggredito da due persone sul marciapiede di via Giolitti, una vita centralissima e solitamente molto trafficata. Il poveretto ha riportato diverse fratture e un profondo taglio alla gola. Quando è stato soccorso non era cosciente. Sono ancora in corso le indagini della Polizia, come detto, per risalire agli aggressori e far luce sul movente del barbaro agguato.

EDS