Insegnante di religione arrestata, circuiva anziani per sottrargli beni

Insegnante di religioneUn’insegnante di religione è stata arrestata dai Finanzieri di Reggio Calabria per circonvenzione di incapaci: effettuava riti magici per soggiogarli e sottrarre loro beni.

Per anni ha approfittato del suo ruolo per indurre fiducia ad anziani e deboli, al fine di soggiogarli e sottrarre loro beni. Questo è quanto è emerso dall’indagine “Buoni samaritani” condotta dal comando della Guardia di Finanza di Reggio Calabria ai danni di un’insegnante di religione. Secondo la ricostruzione effettuata dai militari, infatti, la donna era solita frequentare opere di carità, mense dei poveri e case di riposo allo scopo di portare la parola di Dio ai sofferenti.

Travestita da “Agnello“, l’insegnante di religione si tramutava in “Lupo” quando proponeva loro protezione dalle influenze maligne. Sfruttando la preoccupazione delle sue vittime per gli influssi demoniaci nelle loro abitazioni, la donna prometteva loro di schermare gli ambienti domestici dal maligno attraverso dei riti esoterici.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Insegnante di religione arrestata per circonvenzione d’incapace

Chiaramente il rito di protezione veniva effettuato dietro pagamento di una somma. La truffa andava avanti da tempo e le vittime non sospettavano di essere state truffate. D’altronde la donna svolgeva un lavoro in ambito religioso e si mostrava sempre disponibile ad aiutare i più bisognosi. Questo bastava loro ad ispirare fiducia e ritenere la somma richiesta un giusto prezzo per la protezione dal male.

Durante una perquisizione nella residenza della donna (abitava a Messina per poter andare a lezione nella scuola media in cui aveva la cattedra) i Finanzieri hanno trovato un manuale per riti di protezione, una “corazza di protezione” ed un talismano protettivo. L’insegnante è stata arrestata con l’accusa di circonvenzione d’incapace. Per chi si trovasse davanti a simili proposte, vi basti sapere che la Chiesa stessa mette in guardia da questi sedicenti protettori. Sono infatti i sacerdoti che si occupano di benedire le case e lo fanno gratuitamente.