Bambina uccisa, madre la soffoca nel sonno a 3 anni: “L’ho fatto perché autistica”

Bambina uccisa
Una bambina uccisa soffocata dalla madre mentre dormiva FOTO viagginews

Il caso di una bambina uccisa dalla madre sta facendo molto discutere. La bimba aveva 3 anni ed era autistica, la donna ha agito proprio per questo.

Una mamma andrà a processo per una bambina uccisa. Si tratta di sua figlia, che aveva 3 anni ed era affetta da autismo. La donna ha agito perché non accettava la condizione della piccola, così l’ha soffocata nel sonno. Il fatto è accaduto in Irlanda, con la madre che era stata colta anche da una forma di depressione dopo avere appreso dai medici della forma di autismo della piccina. La malattia ha praticamente ossessionato la mamma, fino al punto da convincerla che fosse qualcosa di estremamente più grave rispetto a quanto comunicatole dai medici. Perciò ha preso il cuscino e lo ha premuto con forza contro il volto di Minnie, mentre quest’ultima dormiva. Le forze dell’ordine hanno scoperto che la madre responsabile della morte della sua stessa figlia aveva anche cercato sul web in che modo agire.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Bambina uccisa, la madre era ossessionata dalla sua malattia

Estraneo alla vicenda il marito, e padre della bambina uccisa. Interrogato dalla polizia, l’uomo ha dichiarato di avere lasciato le due a guardare la televisione per uscire di casa ed andare al lavoro. Gli altri membri della loro famiglia conoscevano la condizione della madre e la sua depressione. Ed è stata proprio lei ad avvertire i soccorsi medici, dicendo al telefono che la figlia si era sentita male. Sottoposta ad interrogatorio, ha poi riferito alle autorità di non ricordare nulla di quanto accaduto. La attende un processo adesso, ed anche una lunga detenzione nel caso in cui il giudice dovesse ritenerla colpevole senza riconoscerle le attenuanti.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI