Scopre un tumore al seno visitando un museo: “Salvata dalla fotocamera”

La signora Ball Gill, di Slough nel Berkshire (Inghilterra), ha scoperto di avere un tumore al seno durante una visita al museo, grazie a una fotocamera. 

Salvata da una fotocamera termica o “termocamera”. E’ quanto accaduto alla signora Ball Gill, di Slough nel Berkshire, in Inghilterra. La donna, 41 anni, era andata a visitare al museo e, tra una sala da esposizione e l’altra, ha scoperto di avere un tumore al seno. Come? Ha capito da un frame che la ritraeva che qualcosa non andava ed è subito corsa dal medico. La diagnosi precoce e le cure tempestive le hanno permesso di sconfiggere il tumore che l’aveva colpita.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La fotocamera termica che ha salvato una vita

La signora Ball Gill si trovava al Camera Obscura & World of Illusions, popolare museo di Edimburgo, in Scozia, quando è entrata in una stanza dove venivano riprese immagini con una “termocamera”. Il suo frame, però, mostrava una strana macchia nel seno. “Con la mia famiglia abbiamo subito pensato che c’era qualcosa di strano, perché nessun altra persona presente aveva macchie rosse in quell’area”, ha spiegato lei stessa al Mirror.

Qualche giorno dopo ha provato a indagare via Google sul significato di quel che era accaduto, e ha notato alcune ricerche relative alla possibile presenza di un tumore, così non ci ha pensato due volte a rivolgersi a un medico. Il quale le ha diagnosticato un cancro, fortunatamente in forma precoce. La 41enne ora dovrà sottoporsi a un’operazione, ma la diagnosi precoce fa ben sperare. Intanto ha voluto ringraziare pubblicamente il museo, raccontando la sua storia ai media. E il direttore, colpito e commosso per quanto accaduto, è tra i tanti che le augurano una pronta e definitiva guarigione.

EDS