Manchester, agguato in un McDonald’s: giovane in manette

Ancora sangue a Manchester, dopo l’attentato di pochi giorni fa, agguato in un McDonald’s: giovane in manette, ma non sembra terrorismo.

(screenshot video)

Un adolescente è stato arrestato dopo che diverse persone erano rimaste ferite in un accoltellamento in un ristorante McDonald’s. Il ristorante di Harpurhey, Manchester, era “pieno di polizia” e video e immagini di testimoni oculari mostrano sangue sul pavimento. Dopo l’attentato a Manchester di pochi giorni fa ancora sangue nella città inglese.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

McDonald’s preso d’assalto a Manchester: cosa è accaduto

Il sospettato è attualmente in custodia e dovrebbe essere interrogato dagli ufficiali delle forze dell’ordine. La polizia afferma che l’agguato non è legato al terrorismo. La polizia di Greater Manchester ha dichiarato di essere stata chiamata al centro commerciale Harpurhey in Rochdale Road verso le 14.35 di oggi. “È in atto un cordone e le indagini iniziali suggeriscono che diverse persone sono state ferite”, le parole di un portavoce delle forze dell’ordine.

Le immagini condivise sui social media mostrano diversi veicoli della polizia e un’ambulanza che partecipano alla scena. Un testimone ha affermato di aver visto scene caotiche al ristorante subito dopo l’incidente. Gli equipaggi di emergenza sono attualmente all’outlet di Harpurhey della catena di fast food, in Walter Street, appena fuori Rochdale Road. “Spero solo che nessuno sia stato gravemente ferito”, ha affermato una testimone di quanto accaduto.