Home News Casa degli orrori: “Mamma bolliva i cuccioli davanti a tutti noi”

Casa degli orrori: “Mamma bolliva i cuccioli davanti a tutti noi”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:34
CONDIVIDI
casa degli orrori
Figlia denuncia i genitori e la loro casa degli orrori FOTO mirror

Una donna bolliva cuccioli appena nati davanti ai suoi numerosi figli ed assieme al marito li maltrattava anche. Scoperta la casa degli orrori.

Una 18enne, Lizzy Crouch, afferma di essere cresciuta in una casa degli orrori alla mercé di una coppia spietata che sottoponeva i loro figli ad abusi e violenze. La vicenda è accaduta ad Aztec, una località del Nuovo Messico, negli Stati Uniti. Questa storia di crudeltà vede la 53enne Martha ed il marito Timothy di 57 anni nei panni degli aguzzini. I Crouch sono stati arrestati dopo che in manette era finito anche il loro figlio più grande. Da lì si è arrivati allo scoprire quanto accaduto. Specialmente la donna pare fosse solita bollire dei cuccioli vivi, davanti agli occhi dei figli. Lizzy racconta con orrore che non dimenticherà mai le immagini in cui la madre mette nell’acqua bollente dei cuccioli appena nati. Così come non riuscirà a togliersi dalla testa l’odore di carne bruciata di cuccioli sul fornello.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Casa degli orrori, la madre bolliva vivi i cuccioli davanti ai figli

Nei confronti dei loro figli, i Crouch erano soliti picchiarli anche con oggetti quali bastoni e sgabelli. La stessa triste sorte capitava anche agli animali di casa. La 18enne è riuscita a fuggire da quella casa degli orrori. Adesso vive in Arizona con le sorelle più grandi, Alexandra ed Anastaisea, di rispettivamente 28 e 27 anni. Nei confronti dei loro genitori ci sono accuse molto pesanti. Tra queste maltrattamenti in famiglia, violenza privata, abuso su minori, crudeltà, maltrattamento ed uccisione di animali ed anche ostruzione nelle indagini. In particolare la posizione della moglie è assai più pesante. Quest’ultima resta in carcere, mentre il marito è stato rilasciato. La loro figlia Lizzy teme che la madre tenterà di giocare la carta dell’incapacità di intendere e di volere allo scopo di evitare il processo.

La coppia ha 15 figli, solo il primogenito difende i genitori

“Lei recita, ha sempre fatto questo per una vita intera, fingendo di essere la colonna portate di una famiglia felice. Invece è un vero mostro”, accusa Lizzy. Martha e Timothy Crouch hanno avuto in totale 15 figli, 8 maschi e 7 femmine. Il primogenito ha 31 anni ed è stato arrestato lo scorso maggio per omicidio. Inoltre avrebbe minacciato tre dei suoi fratelli per futili motivi, puntando contro di loro un’arma da fuoco. Quest’ultimo difende i suoi genitori parlando di “persone meravigliose”. Ma nei documenti ufficiali viene riportato che Martha ha bollito dei cuccioli in una pentola gigante davanti agli occhi dei suoi figli. Inoltre ha anche avvelenato un gattino ed ucciso il cane di famiglia. Inoltre sembra acclarato come tutti i bambini mangiassero una sola volta al giorno, in condizioni igienico-sanitarie precarie. E che i maltrattamenti subiti avvenissero di continuo, nei modi più disparati possibili.