Home News Nainggolan in gol con il Cagliari: “Lo dedico a mia moglie”

Nainggolan in gol con il Cagliari: “Lo dedico a mia moglie”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:37
CONDIVIDI

NainggolanRadja Nainggolan ha sbloccato la partita di ieri con un gol dei suoi. A fine gara ha dedicato la rete alla moglie che sta vivendo un periodo difficile.

L’ultimo anno è stato molto complicato per Radja Nainggolan e la sua famiglia. Il calciatore belga ha vissuto un’annata difficile con l’Inter e prima dell’inizio dell’estate ha scoperto che la moglie Claudia Lai ha un tumore. La donna si è mostrata desiderosa di sconfiggere il male che l’affligge, ma ha confidato ai follower di vivere l’attuale situazione con paura. Il marito ha cercato di darle tutto il sostegno possibile e deciso di tornare a giocare per il Cagliari per permetterle di stare vicino alla famiglia in questo momento complicato.

Dopo le prime sedute di chemio Claudia è tornata a mostrarsi in pubblico e quando il fisico glielo consente segue il marito dalla tribuna (bellissima la foto con la figlioletta). Dopo qualche partita sotto tono, Radja è tornato un perno del centrocampo sardo e ieri ha segnato il gol che ha sbloccato ed indirizzato la partita contro la Spal. Una rete importante per la sua squadra, ma anche per lui che vuole tornare ad essere decisivo e aiutare la squadra a fare un campionato di vertice.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Nainggolan dedica il gol alla moglie Claudia: “Sta vivendo un momento particolare”

Al termine della partita Nainggolan ha voluto dedicare la rete segnata alla Spal, alla moglie: “La dedica va a mia moglie, è un momento particolare per lei”. Dopo queste belle parole, il centrocampista belga ha parlato della sua prestazione e degli obiettivi per il futuro: “Sono molto contento perché quello di oggi è stato un bel gol, anche se temevo lo potessero annullare. Ho sempre fatto il massimo a Cagliari e sono sempre stato apprezzato. Tornare qua è stata una scelta facile, i tifosi mi hanno sempre accolto come un figlio adottivo”. L’amore per il Cagliari lo potrebbe convincere a rimanere anche il prossimo anno: “Il mio futuro? Sono qui con entusiasmo, voglio fare qualcosa di importante, poi bisogna vedere come finirà: dipende dagli investimenti del presidente e dalla decisioni a fine stagione”.