Chi è l’autore Rai arrestato, era il preferito della Balivo

Autore Rai arrestatoArrestato Casimiro Lieto, scopriamo chi è l’autore Rai arrestato nell’ambito dell’inchiesta “Ground Zero 2” che ha lavorato ad alcuni dei principali programmi dell’emittente statale.

La notizia che Casimiro Lieto, noto autore Rai, è finito in manette nell’ambito dell’inchiesta ‘Ground Zero 2’ della Procura di Salerno è stato un fulmine a ciel sereno. Lieto è stato in questi anni uno dei principali autori dell’emittente televisiva, collaborando alla realizzazione di programmi di successo come ‘La Prova del Cuoco‘ e ‘La vita in Diretta‘, di cui è stato produttore. A lui è stata affidata anche la direzione di molti programmi di Rai 2, tra i quali anche ‘Detto Fatto‘ di Caterina Balivo. Da anni socio delle principali emittenti televisive di Avellino, politicamente Lieto aveva contatti con alcuni esponenti della Lega.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Autore Rai arrestato per corruzione in atti giudiziari

Secondo quanto si apprende l’ordinanza di custodia cautelare ai danni di Casimiro Lieto è partita in seguito all’inchiesta ‘Ground Zero 2’ in cui sarebbero state trovate prove di corruzione in atti giudiziari. A quanto pare l’autore Rai avrebbe promesso un posto di lavoro a Franco Spanò, figlio del magistrato Ferdinando. Il favore sarebbe stato fatto in cambio di una risoluzione positiva di un procedimento tributario da 230.000 euro a carico di Lieto. L’accordo tra i due prevedeva il coinvolgimento di un secondo magistrato tributario, Antonio Mauriello. Questo, secondo l’accusa, avrebbe dovuto favorire l’ottenimento del posto di lavoro attraverso contatti con esponenti della Lega.

In seguito a quanto emerso dall’inchiesta, il parlamentare di Italia Viva Michele Anzaldi, componente della Commissione Vigilanza, ha interpellato i vertici dell’azienda televisiva. Il politico ha chiesto quale fosse la posizione dei vertici Rai sulla vicenda e come avrebbero agito. Pare, almeno secondo quanto riportato dal ‘Corriere’, che l’emittente abbia già avviato le pratiche per la risoluzione del contratto di Lieto.