Home News La disgustosa verità dietro agli auricolari: ecco cosa può succedere a chi...

La disgustosa verità dietro agli auricolari: ecco cosa può succedere a chi li usa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:09
CONDIVIDI

Un’esperta di otorinolaringoiatria rivela che l’utilizzo degli auricolari può causare un accumulo di sporcizia, sudore, olio, pelle morta e persino capelli nell’orecchio.

Per molti di noi gli auricolari sono ormai un accessorio quasi indispensabile, vuoi per ascoltare musica (magari facendo sport, spostandosi sui mezzi pubblici o compiendo qualsiasi altra attività), vuoi per parlare con gli imprescindibili telefonini in qualsiasi situazione. Sul mercato, ovviamente, non c’è che l’imbarazzo della scelta: si va dai modelli più semplici e rudimentali agli esemplari più popolari e tecnologici, come gli Airpods. Ma a quanto pare c’è più di una ragione per evitarne l’utilizzo.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

L’altra “faccia” degli auricolari

Un’esperta di otorinolaringoiatria ha rivelato che indossare gli auricolari può causare un accumulo di sporcizia, sudore, olio, pelle morta e persino capelli nell’orecchio. Un fenomeno decisamente preoccupante e che, col tempo, può effettivamente portare a infezioni alle orecchie. “Tutto ciò che ostacola il percorso naturale della cera dalle orecchie può portare all’accumulo di cera – ha spiegato Lisa Hellwege, direttore clinico di Earworx, parlando con Yahoo News Australia -. Come per i tappi per le orecchie e gli apparecchi acustici, gli auricolari si inseriscono nella parte del canale in cui viene prodotta la cera e possono effettivamente stimolare la produzione di più cera quando sono in uso”.

Il cerume ha diverse funzioni importanti tra cui la protezione e l’idratazione del condotto uditivo, ma in quantità eccessive può portare a infezioni. Questo è un problema soprattutto per chi usa gli auricolari nei paesi ad alto tasso di umidità, secondo Hellwege. “L’acqua intrappolata dietro la cera accumulata, specialmente in ambienti umidi, può causare infezioni alle orecchie – spiega -. I sintomi possono includere dolore, odore, secrezione e prurito”. Non solo: “Come i bastoncini di cotone, gli auricolari spesso raccolgono la cera e possono lasciare le orecchie asciutte e pruriginose”. Il consiglio dell’esperta? “Lasciate che la cera si accumuli di nuovo e vedete se questo migliora le cose. Le infezioni possono anche essere reintrodotte dagli auricolari sporchi: provate a pulirli quotidianamente con una salviettina imbevuta di alcol che uccide il 99,9% dei patogeni…”.

EDS