Carlo Verdone farmacista: “Stanco di lavorare al film, aiuto le persone”

Carlo Verdone
(Screenshot/Facebook)

Carlo Verdone racconta ai propri fan la sua occupazione distensiva: quando è stanco o stressato, va in farmacia e dà consigli ai clienti.

In questo periodo Carlo Verdone è impegnato a rifinire il suo ultimo film. L’attore e regista sta lavorando agli effetti speciali ed al montaggio della pellicola, un lavoro fondamentale per la riuscita su schermo. Proprio perché si tratta di una fase delicata, spesso questo lavoro di rifinitura può risultare stressante, ma Carlo ha una ricetta anche per queste situazioni.

Come racconta lui stesso nel suo profilo ufficiale, ieri mattina Verdone ha deciso di lasciare la supervisione degli effetti speciali per andarsi a rilassare, come? Presto detto: “Stanco di stare a casa, dopo una mattinata a controllare gli effetti speciali del mio ultimo film, ho preso lo scooter e sono andato a distrarmi in farmacia. Il mio regno. Sembra una follia ma io mi esalto a dare una mano con un parere, e con la benevolenza delle farmaciste porto un po’ di allegria e rassicurazione”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Carlo Verdone il farmacista

L’attore romano racconta questa sua piccola passione anche per condividere con i suoi fan un caso risolto. In farmacia si è presentata una signora affetta da una costante e fastidiosa tosse secca. A quel punto Verdone ha cominciato a farle alcune domande per capire la natura del problema: “E allora la domanda del Dott Verdone: “Signora, lei prende qualche ipertensivo?”. “Certo, ci ho 180 /95 risponde”. Replico “Prende un Ace inibitore?”
E mi dice un farmaco che è il re degli Ace inibitori. “Da quanto tempo lo prende?”. Risposta di lei: “Più o meno da quando ci ho sta tosse…”. Ottimo! Le rispondo.
” Ma ottimo de che, ma che è scemo?”. ” No signora, il suo medico dovrà cambiare l’Ace inibitore con un sartanico. E vedrà che la tosse sparisce.” Un applauso è partito dalle farmaciste”.

Dopo aver concluso il racconto, Verdone spiega di provare una certa soddisfazione nel dare una mano alle persone: “Questo è un piacevole pomeriggio dove mi piace darmi alle persone. Un po’ di sana umanità. E devo dire che mi piace molto”. Infine chiarisce che i suoi sono pareri e consigli, non diagnosi: “Sia chiaro che io offro consigli. Solo consigli e pareri. Oltre non vado. Dovessi sbaglia’ … Ma in genere non è mai accaduto”.