X Factor, Malika Ayane e gli insulti gravissimi per avere eliminato Michele Sette – FOTO

Malika Ayane insulti
X Factor, Malika Ayane insulti per la eliminazione decisa ai danni di Michele Sette FOTO viagginews

X Factor Malika Ayane insulti: la cantautrice bersagliata in maniera pesantissima dagli utenti sui social per una sua scelta controversa nel programma.

Non è andata giù al pubblico di ‘X Factor’ la decisione da parte di Malika Ayane di eliminare il talentuoso Michele Sette dalla sua squadra. In tanti hanno elogiato quest’ultimo definendo la sua voce “incredibile”. Evidentemente però non l’ha pensata allo stesso modo Malika, che ora viene subissata dagli insulti numerosi e da una violenza verbale da parte di diversi utenti sui social network. La cantautrice italo-marocchina si è sentita dire di tutto, venendo colpita sia per il fatto di essere donna che per le sue origini nordafricane in diversi casi. “Siccome è magrebina, deve fare l’alternativa e quindi manda via l’unica persona di colore”, scrive un telespettatore di ‘X Factor’. Malika Ayanae agli insulti ricevuti non è rimasta in silenzio e ha replicato.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Malika Ayane insulti: “Se ci fosse stata una persona fragile al mio posto…”

“Mi sono svegliata molto amareggiata leggendo parte dei commenti alla puntata di ieri. Tranne alcuni molto creativi nella inadeguatezza, il livello di linguaggio e di pensiero è veramente basso. Basso e violento. Inaccettabile. Non si tratta di orgoglio ferito perché contestata ma di delusione per come ancora in molti confondano la critica con l’offesa e per come il livore divori certe persone e ne accechi l’intelligenza. Le sole parole che si possono utilizzare con leggerezza, sono quelle d’amore. Per le altre vi consiglio di ragionare con calma e sceglierle con cura. Sono una donna adulta e strutturata quindi vi concedo di sentirvi dei paladini della giustizia per avermi chiamata “cog****a” o “putt*** razzista”. Se al mio posto ci fosse stata una persona fragile, avreste potuto fare dei danni. Siate più responsabili, siate l’esempio positivo”.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Mi sono svegliata molto amareggiata leggendo parte dei commenti alla puntata di ieri. Tranne alcuni molto creativi nell’inadeguatezza, il livello di linguaggio e di pensiero é veramente basso. Basso e violento. Inaccettabile. Non si tratta di orgoglio ferito perché contestata ma di delusione per come ancora in molti confondano la critica con l’offesa e per come il livore divori certe persone e ne accechi l’intelligenza. Le sole parole che si possono utilizzare con leggerezza, sono quelle d’amore. Per le altre vi consiglio di ragionare con calma e sceglierle con cura. Sono una donna adulta e strutturata quindi vi concedo di sentirvi dei paladini della giustizia per avermi chiamata ‘cogliona’ o ‘puttana razzista’. se al mio posto ci fosse stata una persona fragile o delicata avreste potuto fare dei danni. Siate più responsabili, siate l’esempio positivo .

Un post condiviso da Malika Ayane (@damalikessa) in data: