Home News Grave lutto per Matteo Salvini: “Addio, aiutaci da lassù”

Grave lutto per Matteo Salvini: “Addio, aiutaci da lassù”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:31
CONDIVIDI

Salvini con il compianto MarzariGrave lutto per la Lega e Matteo Salvini. Il leader del Carroccio ha voluto condividere sui social il proprio cordoglio per la scomparsa di Fiorenzo Marzari, leghista della prima ora e collega di tante battaglie.

Nella giornata di ieri è morto Fiorenzo Marzari, storico rappresentante della Lega in Trentino. Marzari è stato uno dei primi ad aderire alla Lega negli anni ’90 e nel corso degli anni non ha mai cambiato schieramento politico, rimanendo un punto di riferimento per i politici trentini. Al momento non è chiaro quale sia stata la causa della morte, ma la notizia dell’improvvisa scomparsa ha colpito i compagni di partito.

Tra questi c’è sicuramente Matteo Salvini, che con Marzari ha condiviso diverse lotte politiche. Il leader della Lega lo ha voluto salutare pubblicamente con un messaggio che fa capire l’affezione che provava nei suoi confronti. Ecco cos’ha scritto il leader del Carroccio: “Addio Fiorenzo Marzari, amico, leghista, trentino. Aiuta la tua gente anche da Lassù, mi berrò un bicchiere di Mori Vecio alla tua salute”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Lutto per la Lega e Salvini: addio a  Fiorenzo Marzari

Dopo anni di attività politica, Fiorenzo Marzari era diventato segretario della Lega per la sezione di Mori ed era molto apprezzato sia all’interno del partito che dagli avversari politici. In queste ore sono stati numerosi i messaggi di cordoglio arrivati alla famiglia sui social. Il più sentito è quello del segretario della Lega in Trentino Mirko Bisesti che ha voluto lasciare un caloroso ricordo per mezzo stampa.

Bisesti infatti ha fatto pubblicare una lunga nota sul ‘Quotidiano del Trentino‘ sul quale si legge: “Ciao Fiorenzo, la notizia della Tua morte ci ha sconvolto. Tocca tutta la Famiglia della Lega in Trentino. Quella Famiglia che, da militante storico – tessera militante dal 1994 -, hai sempre accompagnato con garbo e rispetto. Sei stato un esempio di umiltà, coerenza, dedizione e passione. L’ultima volta che ci siamo visti era domenica scorsa ed ero con Te e tutta la Tua sezione nella Tua Mori per la Ganzega, alla quale tenevi tanto”.