Password sicura, come crearla? Alfanumerica e con determinate caratteristiche

Password protected to login on the computer screen, Privacy Security Protection

Chi non ha mai pensato all’importanza di possedere una password tale da non essere recuperata da qualche male intenzionato? Un comune denominatore per tutti oggi che viviamo nell’era di internet.

Come si può realizzare una password sicura che non può essere decifrabile da estranei? Bene, la password innanzitutto deve appartenere solo a noi e deve essere una consecuzione di numeri e lettere che apparentemente possono non avere un senso logico, ma che per noi, invece, ne hanno ben definito tale da permetterci di non dimenticarla. Se utilizzassimo una semplice frase che ci appartiene e quindi volessimo renderla meno “scontata” come potremmo procedere? Lasciando le maiuscole, possiamo procedere all’inserimento dei caratteri speciali come il simbolo underscore o il meno, inserire il simbolo del dollaro al posto della S, la @ al posto della A, il punto esclamativo al posto della I, utilizzare la “O” al posto dello zero e così via fino a rendere la password inarrivabile.

Come creare una password sicura, la password alfanumerica

Parlare di password alfanumerica significa parlare di una una parola chiave per l’accesso ad un determinato terminale o servizio composta sia dalle lettere dell’alfabeto latino sia dei numeri arabi.
Questa modalità di composizione è ritenuta la più sicura ed è utilizzata da software maggiormente a rischio di essere violati.

Un esempio sul come creare una password alfanumerica potrebbe essere l’utilizzo di un nome quale quello della propria città con l’anno di nascita. Apparentemente questo abbinamento non risulta essere molto sicuro, pertanto si può procedere all’aggiunta di lettere maiuscole, nonchè una consecuzione di numeri o simboli che la andrebbero ad allungare e quindi a confondere eventualmente qualche malintenzionato.

Password sicura, le caratteristiche

Per creare una password sicura bisogno badare ad alcune caratteristiche fondamentali che sono:
– lunghezza di almeno 8 caratteri;
– non dev’essere composta dal nome personale di chi usa il servizio, il nome utente o dell’azienda;
– non dev’essere composta da un’unica parola completa;
– non deve riprendere password utilizzate in passato;
– deve contenere lettere maiuscole, minuscole, numeri e caratteri speciali.

Per sentirsi ancora più tranquilli sull’efficienza della propria chiave di accesso, si possono utilizzare dei siti internet a mò di verifica o comunque dei generatori di password sicure.

LEGGI ANCHE—>Instagram: falla nella privacy, password utenti a rischio