Home News Beve bile di serpente, medici estraggono tenia da 30 cm dal suo...

Beve bile di serpente, medici estraggono tenia da 30 cm dal suo cervello

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:00
CONDIVIDI

TeniaUn uomo ha rischiato di morire dopo aver bevuto la bile di serpente. A causa di quel rimedio tradizionale infatti gli era cresciuta una tenia nel cervello.

In alcune zone della Cina ci sono molte persone che seguono ancora i dettami della medicina tradizionale cinese. Alcuni dei rimedi utilizzati, però, possono essere pericolosi per la salute dei pazienti, come dimostra la storia di Xiao Wei. L’uomo di 29 anni aveva bevuto la bile di serpente come rimedio per l’intossicazione. Qualche giorno dopo ha accusato una forte febbre che lo ha reso incapace di lavorare. Viste le sue condizioni è stato portato in ospedale, dove gli è stata data una cura contro le infezioni parassitiche.

La terapia non ha funzionato e le condizioni dell’uomo sono peggiorate di giorno in giorno. A quel punto è stato trasferito all’ospedale Guangdong 999, specializzato in chirurgia cerebrale. Dalle lastre, infatti, era emerso che Xiao Wei aveva un coagulo di sangue nel lobo temporale sinistro.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Rimossa tenia di 30 cm dal cervello di un paziente

Nella nuova struttura hanno fatto degli esami al sangue ed al liquido spinale per capire da cosa fosse causata quell’improvvisa malattia. I risultati hanno confermato che si trattava di un’infezione parassitica generata dalla presenza di un corpo estraneo. A quel punto si è resa necessaria un’operazione di asportazione dello stesso dal cervello del paziente. I medici hanno operato tempestivamente il paziente per rimuovere il coagulo ed hanno scoperto che al suo interno c’era una tenia di 30 cm. L’ipotesi è che la tenia si trovasse all’interno della bile del serpente e che si sia fatta strada verso il cervello dopo che l’ha ingerita.