Home News Padre disoccupato si suicida dopo aver ucciso la moglie e i 3...

Padre disoccupato si suicida dopo aver ucciso la moglie e i 3 figli

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:48
CONDIVIDI

Padre disoccupato stermina la famiglia e si suicidaUn padre, autore di libri per bambini disoccupato, ha posto fine alla sua vita dopo aver sparato alla moglie ed ai 3 figli mentre dormivano.

Joseph Zaccardi, 43enne autore di libri per bambini, soffriva da tempo di depressione per mancanza di impiego. L’uomo aveva palesato il suo disagio su Facebook non poco tempo fa, definendosi “Disoccupato e sul punto d’impazzire“. Nessuno, nemmeno i suoi familiari, aveva preso quel messaggio come un campanello d’allarme, ma come un semplice sfogo dovuto ad una situazione lavorativa difficile. Eppure, alla luce di quanto accaduto la notte tra domenica e lunedì, quel post era un grido d’aiuto.

L’uomo, infatti, ha preso una decisione estrema: togliersi la vita. Prima di farlo, però, ha compiuto un quadruplo omicidio, sterminando la sua famiglia. Joseph ha sparato alla moglie Deidre, quindi si è diretto nelle camere dei figli ed ha sparato anche a loro. Dopo aver compiuto quell’atto, l’autore di testi per bambini si è puntato la pistola alla testa e si è ucciso.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Padre disoccupato stermina la famiglia e si suicida, indagini in corso

La tragedia familiare ha avuto luogo in una zona residenziale di Abington, Massachussets, ed è stata scoperta da un parente delle vittime. Questo si era recato in casa degli Zaccardi per prendere i bambini e portarli a scuola. Quando si è accorto che nessuno rispondeva, ha aperto la porta di casa ed ha trovato il corpo di Deidre ai piedi delle scale, riverso in una pozza di sangue. Successivamente ha trovato anche quelli di Joseph e dei tre bambini, quindi ha chiamato immediatamente la polizia.

Le indagini sul luogo dell’omicidio hanno confermato la dinamica dell’accaduto: i tre bambini e la donna sono stati uccisi da un colpo di arma da fuoco; la ferita alla testa dell’uomo, invece, indica un suicidio. Al momento le indagini sono ancora aperte, ma è probabile che a breve vengano archiviate, visto che ci sono pochi dubbi su quanto accaduto.