Home News La mamma gioisce su Fb per il figlio appena nato, pochi minuti...

La mamma gioisce su Fb per il figlio appena nato, pochi minuti dopo il padre lo uccide

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:51
CONDIVIDI
Mamma
(Screenshot Facebook)

Pochi istanti dopo aver condiviso l’amore per il figlio neonato sui social, una madre si è trovata a doverlo difendere dal padre mentre lo accoltellava.

Quello che è accaduto ad Andreaa Stefan, 21enne madre residente a Wallsend, North Tyneside, ha sconvolto l’intera comunità. La giovane donna era appena diventata madre del piccolo Andrei, un bambino di poche settimane. L’evento aveva reso la sua vita migliore, si sentiva felice e pronta ad affrontare quel nuovo status nonostante fosse poco più che un adolescente. Adesso, però, dovrà affrontare una prova molto più dura, alla quale non si è mai preparati.

La felicità di Andreaa si è tramutata in dolore lo scorso mercoledì 2 ottobre. La giovane donna si era alzata di buona lena e dopo l’ora di pranzo aveva voluto condividere con i suoi contatti social quella felicità. Intorno alle 13:40, infatti, la giovane mamma aveva scritto su Facebook: “Ho chiesto a Dio che mi mandasse un uomo che mi amasse per sempre. Così mi ha dato un figlio“. La bella frase era seguita da un emoticon rappresentante un cuore blu.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Dalla felicità alla tragedia: mamma assiste al padre che uccide il figlio

Solo 31 minuti dopo in casa sua è stata avvistata un’ambulanza. Dalla casa sono stati portati in barella lei ed il figlio, completamente ricoperti di sangue. Il bambino è morto in ospedale poco dopo il ricovero, mentre lei, nonostante le ferite è sopravvissuta. Secondo quanto rivelato dalla polizia, Andreaa ha trovato il padre del figlio, Denis Erdinch Beytula, intento ad accoltellare il figlio nella culla. Lei si è frapposta tra l’uomo ed il figlio ed è stata ferita. Conclusa l’aggressione, la giovane mamma ha chiamato i soccorsi.

L’uomo è stato arrestato e dovrà affrontare un processo per omicidio volontario e aggressione aggravata da utilizzo di arma. Ma la comunità di Wallsend è maggiormente preoccupata per Andreaa, la quale dovrà affrontare la tragedia ed il lutto. Secondo quanto riportato dal ‘Mirror‘, l’ispettore capo della polizia Dave Cole ha commentato in questo modo la tragedia: “E’ un momento devastante per la famiglia del piccolo. Agenti specializzati continueranno ad offrire il proprio supporto e so che a Wallsend tutti saranno al loro fianco. E’ impossibile comprendere cosa stiano passando in questo momento e prego la comunità di continuare a rispettare la loro privacy”.