Baunei, Sardegna: compaiono i primi cartelli contro Google Maps

In Sardegna compaiono cartelli contro Google Maps: l’applicazione indirizza i turisti in luoghi sterrati e difficili da percorrere.

Cartelli contro google maps (Fonte: Comune di Baunei su Facebook)

Il navigatore terrestre di Google Maps è sicuramente una delle invenzioni più utili per turisti e viaggiatori, ma spesso anche lui sbaglia e consiglia percorsi difficili. Sopratutto in certe regioni d’Italia, dove la conformazione geografica è particolarmente scomoda, le informazioni che fornisce il navigatore di Mountain View possono creare disagi molto grandi. Succede spesso in Sardegna, soprattuto lontano dai centri abitati, dove sentieri stretti e sterrati confondono l’algoritmo del navigatore, spingendo i turisti a percorrere strade difficilmente accessibili.

Potrebbe interessarti anche –> Australia: trova un serpente nel water per due giorni di seguito, non era mai successo

Baunei, in Sardegna i primi cartelli contro Google Maps

L’isola della Sardegna ha deciso di risolvere il problema grazia all’affissone di appositi cartelli contro Google Maps. Ad inaugurare l’iniziativa è Baunei, in Ogliastra, un comune di oltre 3mila abitanti in provincia di Nuoro. Il comune ha deciso di installare lungo le strade alcuni cartelli che recitano messaggi come “Non seguire le indicazioni di Google Maps” e “Strada percorribile solo con 4×4”.I pannelli, recita il post pubblicato dal Comune su Facebook, “verranno sistemati nelle strade per Margine direzione Bidonie-Trekking per Cala Luna e strada per Us Piggius, direzione Baccu Linnalbu-Goloritzè”. Tutti gli abitanti di Baunei sono d’accordo con la decisione, e raccontano: “Sono decine gli interventi effettuati dai vigili del fuoco e pastori locali, per aiutare i malcapitati visitatori del nostro Supramonte, in seria difficoltà, indirizzati da Google Maps su queste carrarecce e sterrati con camper e semplici utilitarie. Consigliamo sempre di informarsi su regole e prescrizioni da seguire prima di avventurarsi nel nostro territorio”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!