Cade da cavallo e “perde” la mascella: i chirurghi fanno il miracolo

Emily Eccles, 15 anni, è caduta da cavallo e si è ritrovata in mano la sua mascella, temendo di restare uno “zombie” per il resto della sua vita.

Emily Eccles, 15enne del Regno Unito, si è ritrovata con la mascella praticamente “staccata”  dopo essere finita contro un cancello mentre andava a cavallo, nell’agosto scorso. U bruttissimo incidente, il suo, culminato in una violenta caduta. Soltanto un centimetro di pelle teneva attaccata la mascella al resto della testa: la ragazza sembrava uno “zombie” e temeva che sarebbe rimasta tale per il resto dei suoi giorni. Fortunatamente non è andata così.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

La mascella (quasi) come nuova di Emily

Dopo essersi ritrovata a terra con in mano ciò che le restava del suo viso, Emily Eccles è stata trasferita all’ospedale di Sheffield in condizioni drammatiche e apparentemente irreversibili. Ma il chirurgo Ricardo Mohammed-Ali ha fatto il miracolo: le ha ricostruito il viso con un’operazione durata cinque ore e, dopo solo un mese di convalescenza e riabilitazione, Emily è tornata a scuola e ha ricominciato a fare la stessa vita di prima.

Oggi le cicatrici sul volto di Emily stanno pian piano scomparendo e la sua speranza è quella di convincere i suoi genitori a farla di nuovo salire in sella a un cavallo. Nel suo caso l’animale, come lei stessa ha spiegato, si era spaventato dopo lo scoppio dello scarico di un’auto e o ha reagito galoppando lungo un sentiero di campagna: a un certo punto i piedi le sono usciti dalle staffe e così la 15enne è caduta da un lato e la sua testa ha colpito un palo di legno. Emily si è accorta subito di avere tra le mani la sua mascella.

Il dott. Mohammed-Ali ha però rimesso a posto la faccia di Emily, usando tre piastre di titanio e più di 160 punti, riuscendo anche a salvare tutti i suoi denti (tranne uno). A detta del chirurgo, nel giro di un anno sparirà ogni traccia di quel terribile incidente. Emily ci spera e intanto ha inviato una lettera alla regina Elisabetta nella quale chiede di dare il insignire del titolo di  “cavaliere” al medico che l’ha curata e le ha salvato – letteralmente – la faccia.

EDS