Fatture False: condannati Tiziano Renzi e la moglie Laura Bovoli

Vicenda delle Fatture False: condannati Tiziano Renzi e la moglie Laura Bovoli, genitori dell’ex presidente del Consiglio, Matteo Renzi.

tiziano renzi
Tiziano Renzi (screenshot video)

I genitori dell’ex presidente del Consiglio, Matteo Renzi, ovvero Tiziano Renzi e Laura Bovoli, sono stati condannati per la vicenda fatture false. La condanna è di un anno e 9 mesi per i due coniugi. Nella vicenda giudiziaria era coinvolto anche Luigi Dagostino, noto imprenditore di origini pugliesi di 51 anni. Questi era finito ai domiciliari lo scorso giugno. Per lui la condanna è stata leggermente più dura: 2 anni di reclusione.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Il processo ai coniugi Renzi per fatture false

Confermata dunque la richiesta della pm Christine von Borries la quale nella requisitoria ha anche citato l’incontro del 17 giugno 2015 a Palazzo Chigi, a Roma, fra Luca Lotti, il magistrato pugliese Antonio Savasta e l’avvocato Ruggiero Sfrecola. A maggio 2018, era arrivata la richiesta di rinvio a giudizio. Un mese dopo i due coniugi erano stati mandati a processo. I due erano poi finiti ai domiciliari a febbraio di quest’anno per un’altra inchiesta.

Sulle due fatture false emesse dall’imprenditore pugliese nei confronti di una società riconducibile ai coniugi Renzi, il legale della coppia, Federico Bagattini ha sostenuto: “Il fatto di avere rapporti personali di amicizia, conoscenza e frequentazione tra Tiziano Renzi e Luigi Dagostino non fa sì che questo tipo di rapporto generi rapporti illeciti e fatture false”.