Home News Brave ragazze: trama, cast e curiosità del film di Michela Andreozzi

Brave ragazze: trama, cast e curiosità del film di Michela Andreozzi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:36
CONDIVIDI

“Brave Ragazze”, il nuovo film di Michela Andreozzi nelle sale dal prossimo 10 ottobre. Ecco cosa sappiamo di questa commedia tutta al femminile.

Brave ragazze (Fonte: screenshot)

La regista Michela Andreozzi è tornata a dietro la cinepresa per dirigere il suo nuovo film “Brave Ragazze”, una commedia femminile coscritta con Alberto Manni. La storia del film è ambientata a Gaeta negli anni ’80, ed è ispirata a fatti realmente accaduti in Francia. Quattro amiche, con storie molto diverse ma niente da perdere, provano a dare la svolta alla loro vita: armate e travestite da uomini decidono di rapinare la banca del paese. L’impresa scatenerà una serie di conseguenze che stravolgerà il destino di ognuna di loro. Le protagoniste sono quattro: Anna (Ambra Angiolini), una ragazza madre di due figli e senza lavoro; Maria (Serena Rossi), moglie timida e devota, vittima di un marito violento (interpretato da Massimiliano Vado); le due sorelle Chicca (Ilenia Pastorelli) e Caterina (Silvia D’Amico), due donne molto diverse che sognano un futuro lontano dal passato. Con le quattro ragazze reciteranno anche Luca Argentero, nei panni del commissario Giovanni Morandi, Stefania Sandrelli (madre di Anna), Max Tortora (il parroco Don Backy) e la stessa Michela Andreozzi, in un ruolo di importanza secondaria. Il film, prodotto da Paco Cinematografica e distribuito da Vision, arriverà nelle sale dei cinema italiani il 10 ottobre.

Potrebbe interessarti anche –> Chi è Maria Perego, autrice televisiva e artista dell’animazione italiana, nonché creatrice del pupazzo “Topo Gigio”

Brave Ragazze, nuovo film di Michela Andreozzi

Tornata a registrare dopo “Nove lune e mezza” (2017), Michela Andreozzi racconta com’è nato il progetto di “Brave Ragazze”, il suo nuovo film, nelle sale dal 10 ottobre: “L’idea mi è venuta leggendo un ritaglio di giornale che mi ha fatto leggere Alberto Manni molti anni fa di un fatto simile accaduto in una piccola località della Francia negli anni Ottanta. È una storia che andava raccontata ma ci è voluto del tempo. Oggi c’è più attenzione alle tematiche femminili rispetto a quindici anni fa e ho deciso di ambientarla a Gaeta perché simile alla provincia francese dove i fatti sono accaduti realmente e poi perché è stato il luogo delle mie vacanze negli anni 80”. Riguardo alle quattro attrici protagoniste, Ambra Angiolini, Serena Rossi, Ilenia Pastorelli e Silvia D’Amico, la Andreozzi spiega: “Le ho scelte per il loro temperamento, perché era il legame principale con questi personaggi”.

“Faccio una donna abbastanza indipendente dalle formalità, che si inventa una vita senza rappresentarsela come una fiaba”, spiega Ambra Angiolini: “Anna è un personaggio forte che manda un messaggio di coraggio, e più che raccontare l’inizio e l’arrivo lei ti fa vedere quello che c’è in mezzo”. A tenere unite le quattro amiche, nel film, c’è il coro dell’oratorio. “In origine non erano previsti i momenti di canto”, racconta Serena Rossi, “poi visto che il parroco Don Backy è interpretato da Max Tortora, che suona benissimo, abbiamo scelto un brano famoso dell’epoca, “Strada facendo”, e abbiamo accompagnato Max con il coro e l’organo. Mi sono molto divertita”. 

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!