Lorenza Indovina, chi è: età, vita e carriera dell’attrice di Rocco Schiavone

Lorenza Indovina è un’attrice italiana, moglie dello scrittore Niccolò Ammaniti. Scopriamo insieme tutte le curiosità sulla sua vita privata e carriera

Lorenza Indovina nasce a Roma nel 1966. Il padre, Franco Indovina, era un regista cinematografico scomparso quando ancora Lorenza era una bambina. La madre ha dovuto crescere da sola lei e la sorella, ora residente a Mazara del Vallo. Appassionata al mondo dello spettacolo grazie al lavoro del padre, Lorenza decide di frequentare e diplomarsi all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio D’Amico, decidendo poi di dividere la sua vita tra teatro, lavoro e cinema. Nel 1999 ottiene la sua prima parte di spicco in Un amore successo. Al film d’esordio, seguono una fila di film di successo, che definiranno la carriera dell’attrice romana. Tra i vari film annoveriamo La vita come viene (2003), Nessun messaggio in segreteria (2005) e il ruolo di moglie di Cetto Laqualunque in Qualunquemente (2011). Nel 2015 viene chiamata a partecipare a La terra dei santi. Partecipa anche alla televisione, in programmi come RIS – Delitti imperfetti 2 e Paolo Borsellino – I 57 giorni. Nel 2016 viene chiamata a partecipare alla pellicola Tutti insieme all’improvviso. Nel 2018 prende parte nella pellicola indipendente È arrivata la felicità, girato totalmente in Sabaudia.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Stasera tutti a casa di Sebastiano.

Un post condiviso da lorenzaindovina (@lorenzaindovina) in data:

Lorenza Indovina, la vita privata

Nel 2005 Lorenza si sposa con Niccolò Ammaniti, il noto scrittore italiano. Pur essendo entrambi grandemente celebri, riescono a mantenere un’invidiabile riservatezza di coppia e personale. Non sono soliti scambiarsi effusioni in pubblico e difficilmente vengono colti insieme dagli occhi dei paparazzi. I due hanno anche un cane, un bellissimo levriero.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Domenica 30 a Firenze libro aperto sala darcy leggo ANNA

Un post condiviso da lorenzaindovina (@lorenzaindovina) in data: