Emanuela Orlandi, “Un caso aperto”: Nove dedica uno speciale alla vicenda

Emanuela Orlandi
Emanuela Orlandi

Un caso ancora aperto quello della ragazza vaticana, Emanuela Orlandi, scomparsa nel 1983 la cui sorte non è mai venuta a galla.

36 anni ed ancora il caso di Emanuela Orlandi non vede un epilogo. Sull’allora ragazzina di 15 anni, cittadina vaticana, non si vede ancora una verità, ma a cercare di fare chiarezza sulla vicenda è Nove, la rete infatti ha deciso di dedicare uno speciale sulla sparizione della Orlandi del 22 giugno 1983.  Troppi i silenzi sul caso Orlandi e troppi i dubbi nonché i tentativi di depistaggio delle indagini, ma la famiglia di Emanuela non si è mai data per vinta. Suo Fratello Pietro ha da sempre ribadito che “Finché non ho il corpo di Emanuela per me è un dovere cercarla viva. È diventata anche il simbolo di tutte le persone scomparse. In tutte le manifestazioni, le petizioni che abbiamo fatto, io ho sempre voluto che la voce di Emanuela potesse anche essere la voce di tutte queste altre persone”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Emanuela Orlandi, dubbi e ombre su un caso irrisolto

“I miei genitori non c’erano quel giorno. Ad un certo punto Emanuela mi ha chiesto di accompagnarla a scuola di musica perchè faceva caldo e non le andava di prendere l’autobus”, queste altre affermazioni di Pietro Orlandi, il fratello di Emanuela che non si rassegna al tempo trascorso dalla scomparsa di sua sorella Emanuela.  “C’è stata una discussione sulle porta di casa, fece il movimento con la mano tra i capelli, uscì dalla porta di casa e andò via. In quel momento non avrei mai pensato che quello sarebbe stato l’ultimo giorno”.

LEGGI ANCHE—>Emanuela Orlandi è viva e sta bene: lettera choc di Ali Agca