Tommi Casalini, chi è l’allenatore del Grosseto licenziato in tronco per insulti a Greta

Chi è Tommi Casalini
(Screenshot Video)

Chi è Tommi Casalini: il vice allenatore licenziato in tronco dal Grosseto Calcio per i pesanti insulti contro Greta Thunberg.

Abbiamo assistito negli ultimi giorni ad un focoso dibattito social su Greta Thumberg, ragazza simbolo della lotta al cambiamento climatico. C’è chi la ritiene una personalità influente nonostante la giovane età, e chi invece lo strumento di chissà quale potentato per chissà quale scopo. Come spesso accade quando un tema diventa di dominio pubblico e divide l’opinione, sui social c’è chi eccede e passa agli insulti personali.

In Italia quello che si è macchiato dell’insulto più grave è stato Tommi Casalini, vice allenatore dei giovanissimi del Grosseto, che sulla propria pagina social ha scritto: “Questa t***a! 16 anni può andare a battere, l’età l’ha”. Parole che hanno ovviamente scatenato una bufera social e che lo hanno costretto a condividere delle scuse: “Desidero chiedere pubblicamente scusa a tutti, a cominciare da Greta Thunberg, per il post che ho scritto su Facebook la scorsa settimana”, esordisce Casalini. In seguito l’allenatore cerca di spiegare il perché di quelle parole: “Un’esternazione scritta in un mio momento di rabbia contro la giovane attivista svedese con un linguaggio assolutamente sbagliato e con un contenuto del quale mi pento. Non ho mai pensato né potrei pensare davvero certe cose, a maggior ragione di una minorenne”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Tommi Casalini licenziato dal Grosseto

In seguito alla bufera social generata dalle parole di Casalini, il Grosseto Calcio ha provveduto a licenziare il suo dipendente per distaccarsi dal suo comportamento. Ad annunciarlo è la stessa società calcistica con un comunicato sui social. In questo si legge che il Grosseto non intende legare il proprio nome a quello di un uomo che manca di rispetto ad una ragazza, per altro minorenne. Si legge inoltre che la decisione è stata presa poiché un simile atteggiamento non rispecchia i requisiti morali del club.

Tommi Casalini

La notizia del licenziamento è stata condivisa anche da Selvaggia Lucarelli, la quale per prima aveva segnalato il commento inopportuno di Casalini. Nel post in questione la giornalista scrive: “Due giorni fa avevo segnalato a commento di un post in difesa di Greta il commento di tale Tommi Casalini. Non sapevo che fosse il vice allenatore di una squadra di calcio giovanissimi. Queste sono le conseguenze del suo gesto. E brava la Us Grosseto 1912, anche e soprattutto un’ottima lezione per i giovani calciatori”.