Terremoto Cile, scossa fortissima: magnitudo di 6.8 – VIDEO

Terremoto Cile
Aggiornamenti terremoto Cile: sisma molto forte, ma nessuna vittima – FOTO: viagginews

Terremoto Cile, un movimento tellurico di intensità estremamente rilevante si è verificato nella giornata di ieri nel Paese sudamericano, la situazione.

Nella giornata di ieri un terremoto fortissimo ha colpito il Cile. Le apparecchiature dei locali istituti geologici hanno fatto segnare un valore di magnitudo pari a 6.8, che ha portato parecchie persone a lasciare le loro abitazioni per riversarsi in strada. Il sisma di intensità davvero rilevante si è verificato domenica 29 settembre, quando erano le ore 17:57 in Italia. Orario che corrispondeva all’incirca con l’ora di pranzo sul posto, le 12:57. I sismografi hanno riportato come epicentro una località posta a 10 km da Punta Carranza. Il terremoto in Cile che si è verificato ieri può avere effetti disastrosi in zone ad alta densità di popolazione. In genere fenomeni naturali di questa portata hanno un raggio di 160 km. Fortunatamente l’epicentro ha avuto luogo in pieno Oceano Pacifico. Si parla di “bassa possibilità che possano esserci state vittime”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Terremoto Cile, scossa molto violenta ma non risultano danni

Non viene segnalato alcun aggiornamento in merito ad eventuali danni subiti da cose o persone, quando siamo ormai a diverse ore di distanza dal verificarsi dell’evento. Anzi, sembra che le strutture più importanti abbiano retto molto bene l’urto, come dimostra un video girato in aeroporto e che mostra diverse persone che vivono la cosa con estrema calma. Il Cile è situato su di una zona sismica considerata a rischio, ed in passato non sono mancati eventi naturali di portata anche disastrosa. Si ricordano in particolare quelli del 1960, con oltre 3mila morti e due milioni di sfollati, e del 2010. In quest’ultima circostanza, il numero delle vittime risultò essere di 521, con altri 52 dispersi. Le autorità locali hanno smentito il rischio di un eventuale pericolo legato al verificarsi di uno tsunami.