Lascia la bimba in auto 5 ore col riscaldamento acceso: l’esito è fatale

Una bimba di soli 2 anni è morta dopo che la madre l’ha lasciata in un’auto per 5 ore col riscaldamento acceso per andare al bar con un’amica.

La piccola June Love Agosto è rimasta chiusa dentro un’automobile macchina per 5 ore lo scorso sabato, sotto una coperta nonostante i 21° gradi di temperatura esterna e – come se non bastasse – con il riscaldamento acceso. Sua madre l’ha lasciata lì per andare con un’amica in un bar a Torrance, in California. La piccola, purtroppo, è morta di caldo: al suo ritorno la mamma l’ha trovata coperta di vomito e con ustioni sul viso, sul collo e sulle braccia. Un’ennesima tragedia che ricorda quanto accaduto solo pochi giorni fa a Catania.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Un’auto trasformata in trappola mortale per una creatura innocente

La bimba aveva perso i sensi a causa dell’altissima temperatura raggiunta all’interno dell’abitacolo. La madre ha subito chiamato un’ambulanza e, nell’attesa, ha tentato di rianimarla gettandole dell’acqua fredda sul corpo. La piccola June è stata quindi portata d’urgenza in ospedale in pieno arresto cardiaco ma, nonostante i disperati tentativi di salvarla, non c’è stato nulla da fare.

La madre della bimba, ex tossicodipendente, ha anche un altro figlio che però in passato le è stato tolto ed è stato adottato da un suo parente. Il medico legale ha classificato l’accaduto come una morte “accidentale”. Disperato il padre della piccola, mentre la donna, trattenuta dalla Polizia, rischia una pesante condanna.

EDS