Copenaghen, la nuova linea di metropolitana italiana del futuro

Una metropolitana super veloce e all’avanguardia a Copenaghen firmata di un ingegnere e da un’azienda tutta italiana.

cityringen metropolitana italiana copenaghen
iStock

A Copenaghen è stata inaugurata da poco una nuova linea della metropolitana che porta però la firma e il sapore molto italiano. Salini Impregilo, un gruppo italiano che si occupa appunto di costruzioni nel mondo dell’ingegneria con sede a Milano e ceo Pietro Salini dal 2014, ha organizzato infatti e costruito in tempo record questa straordinaria metropolitana.

Cos’è il Cityringen a Copenaghen

Si tratta di un anello di 15,5 km che può trasportare fino a 75 milioni di passeggeri all’anno. La creazione di questa nuova linea di metropolitana sarà fondamentale per aiutare la città a trasformarsi in emissioni Zero entro il 2025, come richiesto dall’Assemblea delle Nazioni Unite. Il Cityringen, così viene chiamata questa nuova metropolitana, diventa quindi molto interessante e stimolante anche a livello di ingegneria. Sarebbe bello anche copiarlo nel nostro paese visto che, per altro, è un progetto tutto italiano. Questa linea metropolitana gira intorno al centro cittadino intersecando, ovviamente, tutte le altre linee metro, degli autobus. I treni vengono previsti ogni 80/100 secondi, quindi molto rapidamente. Questo permetterà quindi di spostarsi in maniera più veloce, trasportando come avevamo detto fino a 72 milioni di passeggeri all’anno.

Mezzi pubblici e Cityringen: come spostarsi nel futuro

I mezzi pubblici divengono così via via sempre più efficaci e utili anche proprio per spostarsi. Non solo se siete turisti o se siete in vacanza, ma proprio perfetti per chi lavora a Copenaghen. Pietro Salini ceo di Salini Impregilo, ha dichiarato di essere entusiasta di questa costruzione perché si tratta di una metropolitana molto smart, una sfida quasi a livello ingegneristiche. L’opera così ampia in una città come Copenaghen è stata quindi realizzata con impegno, attenzione e ora diventata è un vero e proprio modello di sviluppo per la mobilità sostenibile.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!

Francesco Conidi