Cristina Donadio vedova, chi era il marito Stefano Tosi morto a soli 29 anni

L’attore napoletano Stefano Tosi, scomparso prematuramente a causa di un incidente, è stato sposato con Cristina Donadio. Ecco la sua storia. 

L’attore napoletano Stefano Tosi, marito di Cristina Donadio, morì 33 anni fa, il 29 settembre 1986, a soli 29 anni in un incidente assieme all’amico e collega Annibale Ruccello, di ritorno da Roma dopo un incontro al Ministero dello Spettacolo.

Annibale e Stefano avevano molto a cuore le sorti delle proprie compagnie, Teatri Uniti e Il Sole e La Luna. Entrambi viaggiavano insieme, entrambi purtroppo morirono prematuramente insieme. Cristina Donadio perse un caro amico e l’uomo che amava.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Ritratto di Stefano Tosi

Quello tra Stefano Tosi e Cristina Donadio è stato un amore nato e cresciuto a Napoli. I due si erano conosciuti in compagnia con Nino Taranto. “Prendemmo casa a Roma – ha ricordato l’attrice – e fondammo il centro di produzione Il Sole e La Luna. M’inventai un teatro di figura con dei grandi pupazzi che hanno avuto anche la voce di Francesco Paolantoni, Gigio Morra e Toni Servillo”.

Ma è nella città partenopea che, come ha raccontato tempo fa la stessa Cristina Donadio, “con il mio compagno, l’attore Stefano Tosi, comprammo casa”. Poi “nel settembre del 1986 lui e Annibale Ruccello rientravano da Roma ed ebbero un incidente d’auto mortale. Cedetti la casa”. Alla guida dell’auto c’era Stefano.

Nel 2011, a 25 anni dalla sua scomparsa, è andato in scena lo spettacolo di Cristina Donadio, DA QUESTO TEMPO E DA QUESTO LUOGO…25 ROSE DOPO, dedicato a Stefano Tosi e Annibale Ruccello, interpreti la stessa Donadio, Luca Trezza e Fortunato Angelini, per la Compagnia Teatrale Enzo Moscato, con grande apprezzamento da parte del pubblico. Fu proprio con Enzo Moscato, infatti, che l’attrice riuscì a superare il trauma della prematura morte del marito: “Forse in nome del nostro lutto comune, io per Stefano, lui per Annibale, troviamo un’intesa spirituale e artistica fortissima”.

EDS