Gispy Kings, chi sono: storia e carriera della band gitana

Gispy Kings

I Gispy Kings sono una band di rom francesi di origine spagnola, diventati celebri per la loro musica unica. Scopriamo chi sono.

Di origine andalusa, una provincia della spagna, i Gispy King affondano le radici anche nei gitani, da noi appellati come rom. A causa della guerra civile spagnola, il gruppo è costretto a lasciare la Spagna, stabilendosi in Francia, più precisamente in Provenza. Famiglia di cinque fratelli, che sono anche i membri del gruppo, i Reyes imparano a cantare e suonare da loro padre, José, che eccelleva sia nel canto che nella chitarra. José riuscì a trovare una produzione discografica per il proprio primo album di canzoni e fu quella la genesi del gruppo gitano più noto al mondo. La passione del padre fu infatti infusa nei figli, che portarono con orgoglio l’onere paterno.

Gispy King, la nascita e il successo

Chico Bouchikì era l’unico membro del gruppo a non far parte dell’enorme famiglia Reyes ma José aveva sempre visto Chico come un figlio adottivo e lo prese sotto la sua ala. Ha fatto parte del gruppo per parecchi anni, fino a quando un forte litigio interno lo allontanò. L’allontanamento di Chico fu soltanto l’inizio di un’inevitabile catena di eventi che portò la band ad un declino inaspettato. Il loro stile è una fusione di rumba flamenca, flamenco tradizionale e musica pop. Per quanto non fossero apprezzati dagli appassionati del flamenco puro, i Gispy King ebbero un fortissimo successo in giro per il mondo, incidendo album come Gispy Kings, Mosaïque, contenente una rielaborazione in chiave flamenco di Nel blu dipinto di blu di Domenico Modugno. Il gruppo di esibisce anche con altri grandi nomi del mondo della musica come Ziggy Marley, Gigi D’Alessio e Consiglia Licciardi. La band diventa celebre non solo per le loro canzoni inedite, ma anche per le rielaborazioni di brani più noti. Esempio è la versione  spagnola di Hai un amico in me tratta da Toy Story 3.