Chi è Maria Luisa d’Onofrio, la preside più giovane della scuola italiana

Originario di Gesualdo, in provincia di Avellino, Maria Luisa d’Onofrio ha vinto il concorso da dirigente scolastico bandito dal Miur all’età di 31 anni

Maria Luisa d'Onofrio
foto profilo

Diventare preside all’età di 31 anni in Italia è possibile? La conferma arriva direttamente dalla vincitrice del concorso da dirigente scolastico bandito dal Miur. Maria Luisa d’Onofrio, originaria di Gesualdo, in provincia di Avellino dal due settembre è diventata preside dell’Istituto 2° Nord di Sassuolo, in provincia di Modena. Laureata in Scienze della Formazione Primaria ha un’esperienza di sette anni nel ruolo di insegnante. Ecco le sue prime dichiarazioni a Skuola.net: “I docenti mi hanno riferito che i ragazzi sono rimasti sorpresi per la mia giovane età e ho ricevuto tanti apprezzamenti da alcune studentesse che appena mi hanno vista mi hanno fatto i complimenti”. Poi ha aggiunto: “La scuola è un luogo di crescita e di formazione e l’importante è non perdere di vista gli obiettivi formativi ed educativi e credere nelle proprie capacità. Dopo anni si studio e sacrifici ho visto i miei sogni finalmente realizzati”.

Chi è Maria Luisa d’Onofrio, la preside più giovane della scuola italiana

Ai microfoni di Skuola.net la stessa Maria Luisa ha svelato i suoi obiettivi: “Durante gli anni di insegnamento ho maturato la voglia di progredire dal punto di vista professionale, perché mi sono resa conto che avrei potuto dare un ottimo contributo al successo formativo degli studenti anche gestendo gli aspetti più burocratici e organizzativi di un’istituzione scolastica, non solo quelli didattici. Io non ho dimenticato di esser stata, fino a pochi mesi fa, una docente, quindi anche indirettamente cerco di seguire i miei ragazzi”. Un successo inaspettato per certi versi, ma voluto e conquistato a tutti i costi.