Home News Madre e figlio morti, i corpi decomposti in casa da almeno un...

Madre e figlio morti, i corpi decomposti in casa da almeno un mese

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:33
CONDIVIDI
madre e figlio morti
I Vigili del Fuoco trovano madre e figlio morti in casa da circa un mese – FOTO: viagginews

L’intervento dei Vigili del Fuoco porta al ritrovamento di madre e figlio morti da svariate settimane in casa. I cadaveri erano in forte decomposizione.

Trovati all’interno della loro casa madre e figli morti ed in avanzato stato di decomposizione. I cadaveri si trovavano lì, con il tempo praticamente congelato già da un mese circa nel loro appartamento, dove tutto è rimasto immobile per settimane. Entrambi, lei di 91 anni e lui di 67, sono deceduti nello stesso periodo. Il fatto è accaduto a Crevenna, non lontano da Erba, in provincia di Como. Il ritrovamento dei corpi di madre e figlio morti è avvenuto nel pomeriggio di martedì scorso, 24 settembre 2019. Gli inquirenti non hanno riscontrato alcun segno di violenza né sull’anziana né sull’uomo. E tutto lascia presagire che quanto successo sia da attribuire a cause naturali. Il ritrovamento è avvenuto grazie ad una segnalazione partita da un vicino di casa. Questi, allarmato per il forte tanfo che aveva invaso l’androne delle scale, ha chiamato i vigili del fuoco. Il puzzo proveniva dall’appartamento dei due, ed una volta dentro, i pompieri hanno potuto constatare quanto successo.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Madre e figlio morti, disposta l’autopsia per entrambi

Subito sono intervenute le forze dell’ordine, che hanno potuto ricostruire una dinamica degli eventi molto vicina alla realtà dei fatti. La 91enne era inferma da tempo e costretta per questo a letto. La sua morte sarebbe sopraggiunta per via degli stenti. Infatti il figlio di 67 anni che la accudiva sarebbe stato il primo a morire. Rimasta sola, anche l’anziana è deceduta, dal momento che non era in alcun modo autosufficiente. Non le è stato possibile nemmeno chiedere aiuto. Anche gli altri residenti del palazzo confermano di non avere più visto entrambi da circa quattro settimane. Nessuno di loro si sarebbe però reso conto di questo tragico epilogo. L’autorità giudiziaria ha disposto lo svolgimento di un esame autoptico sui resti di entrambi, allo scopo di avere risposte certe sulla data e sulla causa della morte dei due.