Home News L’influenza è già arrivata, isolato il primo caso di contagio in Italia

L’influenza è già arrivata, isolato il primo caso di contagio in Italia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:07
CONDIVIDI

InfluenzaNemmeno il tempo di dire arrivederci all’estate e di saggiare la prima ondata di freddo che già è stato isolato il primo caso d’influenza. Gli esperti consigliano di vaccinarsi il prima possibile.

Questo settembre è stato anomalo, al posto dei temporali estivi abbiamo assistito ad un brusco calo delle temperature e ad una prima ondata di maltempo, per poi tornare su temperature al di sopra delle medie stagionali. La variabilità climatica all’interno delle stagioni non sorprende più, ciò che sorprende è che con il clima mite (in alcuni casi caldo) di questi giorni ci si trovi dinnanzi al primo caso di influenza.

Solitamente i virus influenzali si manifestano tra novembre e dicembre, quando il freddo autunnale diventa persistente e questi hanno maggiore facilità di diffusione. Così sarà anche quest’anno, almeno per il picco di contagi, ma i medici hanno riscontrato il primo caso a Parma. Ad essere stata colpita dal primo dei 4 virus dell’influenza che dovrebbero giungere in quest’inverno è stata una bambina. Il virus non è particolarmente potente e la piccola se la caverà senza alcun problema, ma si tratta di un campanello d’allarme per gli altri.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

L’influenza è già arrivata in Italia

Come spiegato i virus che dovrebbero giungere nel nostro Paese sono quattro, due di tipo A (A-H1N1 e A-H3N2) e due di tipo B (B-Colorado e B-Phuket). Tra questi quello che preoccupa i medici è l’A-H3N2: questo colpisce principalmente gli anziani e agisce in sinergia con il batterio dello pneumococco che causa problemi polmonari. Vista l’emersione del primo caso, i medici consigliano di vaccinarsi il prima possibile, poiché alcune persone potrebbero essere contagiate prima della stagione influenzale.

I medici spiegano anche che in questo periodo potrebbero insorgere dei sintomi influenzali, ma che questi non sono necessariamente legati all’influenza. Pare infatti esistano circa 242 tipi di virus che causano sintomi simili all’influenza e sono favoriti dagli sbalzi di temperatura.