Cane scappa durante un temporale, la padrona si licenzia per ritrovarlo

Una donna si licenzia per mettersi sulle sue tracce del suo cane, un Border Collie, scappato a causa di un temporale. Lo ritrova dopo 57 giorni.

Carole e Verne King, marito e moglie di Washington, negli Usa, avevano smarrito Katie, il loro border collie di 7 anni, questa estate durante un loro viaggio in Montana. La coppia ha provato mille modi per ritrovare la piccola Katie, ma dalla scomparsa del cane sono trascorsi due mesi.  Due mesi di sforzi e sacrifici per far si che la loro cagnolina Katie ritornasse  a casa sana e salva. Due mesi in cui Carole, la moglie, si sarebbe addirittura licenziata dal luogo di lavoro per mettersi alla ricerca dell’animale.

Oltre 500 i volantini distribuiti, occhiali speciali indossati per la visione notturna, telecamere di rilevamento degli animali, tutto  per ritrovare il cane fuggito a causa dei possenti tuoni generati da un temporale, mentre si trovava una  stanza di un hotel di Kalispell. Persino del letame per i cavalli, odore familiare all’animale, è stato portato dalla fattoria della coppia e alla fine, dopo 57 giorni, i loro sacrifici sono stati ripagati.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Usa, cane scompare durante un temporale. La padrona si licenzia per ritrovarlo

Carole Verne si licenzia per mettersi alla ricerca del suo border collie di 7 anni. Una storia che lascia un po’ sgomenti ma che riempie il cuore. Ci sono voluti 57 giorni di ricerche prima che Carole ricevesse la chiamata di un coltivatore che le segnalava la presenza di Katie. Una volta a casa la cagnolina è stata trasportata da un veterinario per controllare il suo stato di salute che, dopo due mesi da randagia, non era proprio ottimale. Il Border Collie infatti era disidratato e dimagrito di 12 kg che adesso recupererà con una dieta speciale .

LEGGI ANCHE—>Francavilla: rifiutato dall’ex l’accoltella 11 volte, cane eroe salva la padrona