Giovanni Ciacci e l’addio a ‘Detto Fatto’: “Condannato”, ma lui replica

Giovanni Ciacci e l’addio a ‘Detto Fatto’: Carlo Freccero, direttore di Raidue spiega che ha lasciato perché “condannato”, ma lui replica.

Giovanni Ciacci addio
(Instagram)

Lo scorso giugno, Giovanni Ciacci ha dato l’addio alla trasmissione televisiva di Raidue ‘Detto Fatto‘. Già alla fine della scorsa stagione, si era paventata una situazione simile, ma poi il costumista fece parte del cast del programma, spalleggiando Bianca Guaccero in un’edizione molto fortunata. Poi la scelta comunicata prima dell’estate, ricordando che “sono stati anni bellissimi”, ma scegliendo di prendere altre strade.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

L’addio di Giovanni Ciacci a ‘Detto Fatto’: il costumista spiega le sue ragioni

Ma l’addio alla trasmissione diventa ora un piccolo giallo, complici le parole di Carlo Freccero al ‘Fatto Quotidiano’: “Giovanni Ciacci ha avuto un problema con la Rai, ha avuto una condanna e non poteva più essere a Detto Fatto. E’ stato lui a dare le dimissioni”. Frasi che lo stylist respinge al mittente, minacciando querele: “Freccero ha detto una cosa inesatta. La causa è in corso perché ho preso un vestito dalla Rai di Napoli senza la bolla e l’ho portato a una mostra di Gattinoni sulla televisione, dove la Rai era lo sponsor principale. Io per aver portato un vestito senza bolla sono stato indagato per ricettazione. Credo nella giustizia, questo dibattito dura da cinque anni ed è stato rimandato più volte. I contribuenti che pagano il canone hanno speso soldi per questo processo inutile che ad oggi sarà costato più di 50 mila euro”.

Queste le sue parole sempre interpellato da ‘Il Fatto Quotidiano’, poi emerge il reale motivo che lo ha portato a lasciare: “Me ne sono andato dalla Rai perché Detto Fatto stava affondando e io sentivo che era così. Il programma non era più quello di una volta, è finito con l’andata via di Caterina Balivo. Nessuno me lo ha mai chiesto. In questi anni ho fatto Ballando con le stelle e altre cose in Rai. Se non c’è condanna che devo dire? Se mi sono trovato male con Bianca? Per me una vale l’altra. Sono una spalla che aiuta la conduttrice, ripeto il programma è finito con l’uscita di Caterina Balivo. Infatti da due settimane fa il 4%”.