Farmaci ritirati: ci sono anche lotti di Buscopan

Farmaci ritirati per presenza di ranitidina, sostanza che si sospetta cancerogena: ci sono anche lotti di Buscopan, il più comune anti acido.

(CC-BY-SA-4.0)

Si allarga la lista di farmaci a base di ranitidina. Si tratta di un’impurezza denominata N-nitrosodimetilammina (NDMA) appartenente alla classe delle nitrosammine, già rilevata nel 2018 in alcuni farmaci. L’AIFA in queste ore ha ritirato diversi lotti di prodotto, ma il rischio che fossero cancerogeni era emerso anche nelle scorse settimane. La decisione di ritirare i lotti di medicine è stata presa in via precauzionale: limitando l’esposizione dei cittadini alla sostanza potenzialmente pericolosa, si spera di ridurre al minimo i rischi.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

Cos’è la ranitidina e quali lotti di Buscopan ritirati

La NDMA è classificata come sostanza probabilmente cancerogena per l’uomo dall’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro (IARC) dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS). Questo tipo di classificazione è avvenuta in seguito ad alcuni esperimenti effettuati sugli animali. Tale elemento è presente in alcuni alimenti e nelle forniture di acqua. Non si pensa in ogni caso che – se non consumato in grandi dosi – possa avere effetti dannosi per la salute. Bloccati precauzionalmente i seguenti farmaci: Ranitidina Almus, Ranidil, Ranidil Fiale, Ranidil compresse, Ranidil Sciroppo, Ranidil compresse effervescenti, Raniben compresse, Ulcex compresse, e fiale, Ranitidina Doc Generici, Ranitidina Eg, Ranibloc, Ranitidina Pensa, Ranitidina Alter, Ranitidina Aurobindo, Ranitidina Salf, Ranitidina Tecnigen, Ranitidina Zentiva, Ranitidina Hexal.

Ma in queste ore, emerge anche la decisione di ritirare dal mercato in via precauzionale anche alcuni lotti di farmaci di uso davvero molto comune. Tra questi il più noto degli anti acido, il Buscopan. Questi i lotti dei quali è stato chiesto il ritiro: 181379, 181379, 181381, 181382, 181380, 181383 con scadenza 01/05/2021; 744552 con scadenza 01/02/2020; 162521, 162522 con scadenza 30/09/2019; 170939, 170938, 170936, 170935, 170937 con scadenza 01/04/2020. A questi lotti, vanno aggiunti altri lotti di un altro farmaco comune, lo Zantac, compresse, compresse effervescenti, sciroppo e fiale.