Nathalie Caldonazzo si commuove ricordando la storia d’amore con Massimo Troisi: “Ero con lui quando è morto”

Nathalie Caldonazzo ha ricordato qualche tempo fa la storia d’amore con Massimo Troisi negli studi di “Vieni da me”. Il lutto le ha segnato la vita.

(Fonte: Nathalie Caldonazzo su Instagram)

Massimo Troisi è stato un comico napoletano molto amato dal pubblico italiano, scomparso nel 1994 (aveva 39 anni) a causa di una malattia cardiaca. Nathalie Caldonazzo, bellissima showgirl, è stata la sua ultima fidanzata; a quel tempo la ragazza aveva solo 24 anni, e perdere il compagno è stato un brutto colpo che le ha segnato la vita. Adesso, però, Nathalie ricorda con affetto quei due anni passati insieme a Massimo, e ancora si commuove parlando di quell’uomo che ha amato intensamente fino all’ultimo giorno. Oggi Nathalie Caldonazzo ha una figlia di nome Mia, avuta dalla storia (ormai finita) con l’imprenditore Riccardo Sangiuliano.

Potrebbe interessarti anche –> Nathalie Caldonazzo, chi è: età, vita privata, foto e carriera della showgirl

Nathalie Caldonazzo ricorda Massimo Troisi a “Vieni da me”

Nathalie Caldonazzo (49 anni) ha ricordato la sua relazione con Massimo Troisi negli studi di “Vieni da me”, ospite di Caterina Balivo. La storia d’amore tra Nathalie e Massimo è durata solo due anni, dal 1992 al 1994, ma la donna ricorda ancora ogni dettaglio. Del loro primo incontro, per esempio, Nathalie ha raccontato: “Ci siamo conosciuti in un ristorante di Roma. Mangiava e mi fissava. Uscendo l’ho salutato, perché mi aveva fissato per tutto il tempo. Lui rimase stupito. Lo conoscevo per fama, quando ero piccola mia madre mi portava a vedere i suoi film ma io non mi divertivo, non lo capivo. Poi, conoscendolo, ho scoperto una persona molto bella, particolare”. E’ stato Massimo a cercarla dopo quel primo e rapido incontro: “Mi cercò per una settimana e riuscì a recuperare il mio numero di telefono. Uscimmo a bere un caffè. Avevo 24 anni, lui 39 anni. Siamo stati insieme nei suoi ultimi due anni”.  Nathalie ha parlato di come Massimo affrontò la malattia: “Lui aveva molta paura della morte, ma da buon napoletano la esorcizzava, faceva finta di non avere quella patologia cardiaca”. La Caldonazzo ha ricordato con dolore la morte di Massimo. Il lutto le ha cambiato la vita, ma la donna ha trovato la forza di superarlo: “Per una ragazza di 24 anni è troppo presto per subire un lutto d’amore. Quando il tuo compagno di vita va via stai male, ci ho messo tanto a riprendermi, ma sono contenta di averlo conosciuto”.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI!