Antonio Tiberi: chi è il giovane ciclista campione del mondo crono juniores

Straordinaria impresa di Antonio Tiberi: chi è il giovane ciclista campione del mondo nella crono juniores ai mondiali di Harrogate.

(Instagram)

Straordinaria impresa per un azzurro ai mondiali di ciclismo su strada di Harrogate in Inghilterra. Antonio Tiberi ha infatti vinto la medaglia d’oro nella cronometro juniores, nonostante la partenza davvero sfortunata. L’azzurro ha preceduto di 7″ l’olandese Enzo Leijnse e di 12″ il tedesco Marco Brenner. Il suo tempo è stato di 38’28” per coprire 28 km.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI

L’impresa di Antonio Tiberi ai mondiali di ciclismo

Bene l’altro azzurro Andrea Piccolo giunto sesto con 29” di ritardo, mentre Andrea Piras è solo 23° a 2’17”. Dicevano della partenza sfortunata di Antonio Tiberi, che ha avuto un problema meccanico al via. L’azzurro ha infatti subito la rottura del pedale e il conseguente cambio di bicicletta. Questo ha causato la perdita di diversi secondi, ma non si è perso d’animo.

La sua impresa significa il primo oro nel palmares azzurro nei mondiali di ciclismo: questo avviene nel primo giorno di gara. L’appetito verrà sicuramente mangiando, con il prosieguo delle gare fino a domenica 29 settembre. In quella data è prevista infatti la corsa di ciclismo in linea elite, che è sempre la gara che suscita più interesse generale.

Chi è il ciclista Antonio Tiberi

Romano di Gavignano, il giovane ciclista Antonio Tiberi corre per il Team Ballerini Due C. Viene riconosciuto da tutti come uno dei migliori talenti del nostro ciclismo. Difatti, in questa stagione aveva già ottenuto la bellezza di 9 successi. Tra questi, ci sono la Bologna-San Luca e due tappe alla Corsa della Pace, in Repubblica Ceca. Presto passerà agli Under 23 proprio in virtù delle sue doti.

Nel 2018 il romano si era piazzato secondo nel campionato italiano a cronometro e aveva conquistato la medaglia di bronzo negli Europei. Il suo futuro più prossimo è al Team Colpack. In molti sono però convinti che a breve, nel giro di un paio d’anni, per lui possa arrivare la svolta tra i professionisti.