Omicidio Loris Stival, il nonno risponde a Veronica: “Ha commesso due omicidi”

veronica panarello loris andrea stival

Omicidio Loris Stival, il nonno risponde a Veronica Panarello che continua ad accusarlo: “Ha commesso due omicidi”. 

Nei giorni scorsi vi abbiamo spiegato che Veronica Panarello continua ad accusare il suocero Andrea Stival di aver ucciso il figlio Loris poiché quest’ultimo aveva scoperto la loro relazione amorosa clandestina e minacciato di dire tutto al papà. L’uomo, che non solo ha sempre negato ogni addebito, ma che è anche stato scagionato dagli inquirenti e ha un alibi di ferro per il giorno dell’omicidio, ha risposto in maniera molto secca all’ennesima accusa rivoltagli da Veronica: “Su Veronica Panarello non ho niente da dire. No comment. Parlano gli atti”.

L’avvocato di Andrea Stival accusa: “Veronica ha ucciso due persone”

Il legale di Andrea Stival Francesco Biazzo spiega ai colleghi del settimanale Giallo: “Abbia mo dovuto querelare migliaia di utenti che su Facebook andavano a contrastare sia Andrea Stival sia i pubblici ministeri sia le sentenze. Veronica Panarello si è macchiata di due omicidi: quello di suo figlio Loris e quello di Andrea Stival. Andrea Stival a livello sociale è morto. Molti continueranno ad accusarlo anche se è stato dimostrato che lui non c’entra nulla in questa storia”.

Omicidio Loris Stival, la richiesta di un confronto tra la Panarello e suo suocero

L’avvocato parla poi della richiesta della Panarello di avere un confronto all’americana con Andrea Stival davanti agli inquirenti: “Un confronto di questo tipo non avrebbe alcun valore tecnico ma come abbiamo detto sin dall’inizio non lo temiamo affatto. Andrea Stival non teme nulla, visto che non ha commesso nulla. Ci sono una verità sostanziale e una verità processuale a sostenerlo.

Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA QUI per usufruire del servizio di Google News che raccoglie tutti i nostri articoli di viaggi, gossip, tv, cronaca e intrattenimento.